Regione, senza stipendio da 7 mesi, protesta dipendenti Corap

1 min, 15 sec

Sono senza stipendio da sette mesi e per questo alcuni dei 16 dipendenti del Consorzio regionale attività produttive di Crotone sono saliti sul tetto dell’edificio che ospita la sede dell’agenzia regionale.

Una situazione di difficoltà, quella del Corap, a livello regionale che va avanti da anni e che non ha trovato soluzioni. La Regione, nel 2016, ha avviato una fusione tra le cinque Aree di sviluppo industriale e arrivato la procedura di liquidazione che, però, nel febbraio 2021 è stata dichiarata nulla.

I dipendenti della sede di Crotone, spiegano, hanno “inscenato la protesta dopo l’ennesima promessa non mantenuta sul pagamento degli stipendi”. Attualmente vantano un credito di 7 stipendi. La situazione economica è drammatica e l’agenzia non è neppure in possesso del Durc per poter avere i pagamenti da parte della pubblica amministrazione o delle società a partecipazione pubblica. Il Corap di Crotone, che gestisce il depuratore industriale, per questo motivo non può ricevere il pagamento del servizio svolto per Syndial per smaltire le acque della falda contaminata e dal Comune di Crotone per la rete fognaria delle contrade nord. Il Corap Crotone gestisce anche le condotte per l’acqua potabile per la città capoluogo di provincia.
“Siamo ormai stanchi dei rinvii e delle continue riunioni inconcludenti – dicono gli impiegati del Corap Crotone – . La politica intervenga subito spostando i dipendenti e le funzioni in altri enti regionali. Noi siamo pronti ad azioni eclatanti”.
La protesta è terminata dopo circa un’ora in attesa di notizie dalla riunione sindacale in corso a Lamezia Terme. (ANSA).

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento