A Rende “Le querce degli abbracci e della memoria” per ricordare le vittime da Covid. Domani la cerimonia di inaugurazione

1 min, 11 sec

Diventa realtà “Le querce degli abbracci e della memoria”, luogo per ricordare le vittime della pandemia.
Domani sera alle 20,30 a Rende sarà inaugurato lo spazio verde in memoria di chi è stato strappato dall’affetto dei proprio cari.
Su iniziativa della prima commissione “Affari istituzionali” e di concerto con la consulta per l’infanzia, i giovani e la famiglia, l’antico querceto tra via Buenos Aires e via Belgrado starà a simboleggiare il ricordo di chi non c’è più.
“Se il covid ci ha insegnato qualcosa – ha affermato il sindaco Marcello Manna -, è che bisogna tutelare la salute e il nostro rapporto con l’ambiente. È importante che anche chi è scomparso in una maniera così devastante vada ricordato. Per questo abbiamo pensato che la testimonianza viva di un albero che possa vegetare sia il miglior modo per il ricordo continuando una vita che, grazie alla memoria sei proprio cari e della comunità in cui ha vissuto rimarrà tra noi germogliando in un abbraccio di speranza e vicinanza. Questo luogo diverrà così anche spazio di condivisione e socialità, un posto dove poter accogliere, in un prossimo futuro, iniziative e manifestazioni culturali e artistiche, attività didattiche e ricreative”.
All’iniziativa, oltre al primo cittadino e ai consiglieri Chiara Lolli, Luigi Superbo, Marisa De Rose, Massimiliano De Rose ed Enrico Monaco, parteciperanno gli artisti Maria Canino e Lindo Nudo e il violinista Michele De Sanio.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento