La Riviera dei Tramonti alla Borsa internazionale del turismo di Milano

La Riviera dei Tramonti ha partecipato alla Borsa internazionale del turismo (Bit) tenutasi a Milano nei giorni scorsi. All’interno del padiglione assegnato alla Calabria, il presidente dell’Associazione Riviera dei Tramonti,…

La Riviera dei Tramonti alla Borsa internazionale del turismo di Milano

2 min, 6 sec

La Riviera dei Tramonti ha partecipato alla Borsa internazionale del turismo (Bit) tenutasi a Milano nei giorni scorsi. All’interno del padiglione assegnato alla Calabria, il presidente dell’Associazione Riviera dei Tramonti, Sergio Tomaino, ha illustrato il brand che vuole promuovere le bellezze naturalistiche e storico-culturali della costa tirrenica calabrese centrale e del suo entroterra. “Una finalità precipua – tiene a sottolineare Tomaino – che vuole valorizzare i territori contribuendo, secondo una logica di rete tra pubblico e privato, allo sviluppo turistico ed economico dell’area”.

Nel bellissimo padiglione della Calabria che ha attratto visitatori e buyers di ogni nazionalità, l’aps Riviera dei Tramonti ha fatto bella mostra di sé proponendo il suo ambizioso programma di riscoperta e rilancio di una vasta area che si affaccia sul mare e che ha anche un entroterra ricco di luoghi da visitare e antiche tradizioni da far rivivere. Così come è avvenuto per la Regione Calabria, anche per la Riviera dei Tramonti la Bit ha costituito l’occasione di una ‘nuova narrazione’ di un’area geografica che non ha nulla da invidiare alle classiche mete turistiche esotiche, più gettonate a livello internazionale. “Alla Bit di Milano – evidenzia ancora il presidente Tomaino – Riviera dei Tramonti ha suscitato particolare interesse sia tra i visitatori che tra gli operatori del settore. Un buon segnale che fa ben sperare per il futuro”.

La Riviera dei Tramonti è un progetto ambizioso ‘sposato’ da numerosi enti locali e organizzazioni territoriali. Non solo offerta turistica spicciola ma programmazione ad ampio respiro, a lungo termine, per godere delle bellezze dei luoghi tutto l’anno e non solo durante la stagione estiva.

L’associazione, presieduta dall’avvocato Sergio Tomaino, ha anche promosso la costituzione del distretto turistico, con riferimento alla legge regionale 2/2019.

Al distretto potranno aderire tutti gli enti che già sono nella Riviera dei Tramonti ed anche nuovi potenziali aderenti. Grazie all’esistenza del distretto si potrà partecipare ai bandi per ottenere fondi dall’Unione europea e anche da altri enti, così come si potranno anche individuare zone a fiscalità zero. Agevolazioni e risorse che serviranno a concretizzare le iniziative riguardanti la mission dell’associazione: dar vita ad una filiera turistica, strutturata e organizzata, che non solo rivaluti le peculiarità del territorio ma che assicuri anche nuove opportunità di occupazione.

Obiettivi ben precisi che sono pienamente in linea con la nuova politica turistica che la Regione Calabria ha presentato alla Bit: un progetto articolato e moderno che guarda ad una “Calabria straordinaria”, meta del turismo internazionale 365 giorni all’anno.