E’ morto a 82 anni Francesco Nucara, l’ex segretario del Pri, intensa la sua storia politica in Calabria

È morto a 82 anni l’ex segretario del Pri Francesco Nucara. Nato a Reggio Calabria il 3 aprile del 1940, è stato più volte viceministro e sottosegretario nel governo Berlusconi…

E’ morto a 82 anni Francesco Nucara, l’ex segretario del Pri, intensa la sua storia politica in Calabria

È morto a 82 anni l’ex segretario del Pri Francesco Nucara. Nato a Reggio Calabria il 3 aprile del 1940, è stato più volte viceministro e sottosegretario nel governo Berlusconi…

1 min, 17 sec

È morto a 82 anni l’ex segretario del Pri Francesco Nucara. Nato a Reggio Calabria il 3 aprile del 1940, è stato più volte viceministro e sottosegretario nel governo Berlusconi nel 2005 e 2006 e sottosegretario nel Governo Andreotti dal 1989 al 1991.

Si era iscritto al Pri di Giorgio La Malfa e Ugo Visentini nel 1963 dove ha ricoperto, fra le altre, le cariche di segretario regionale per la Calabria, di responsabile dell’Ufficio per il Mezzogiorno e per tantissimi anni di segretario nazionale. Intensa la sua storia politica, soprattutto in Calabria.

Il cordoglio della Città Metropolitana e del Comune di Reggio Calabria per la scomparsa dell’On. Francesco Nucara: “Personalità di grande spessore umano e politico”
La Città Metropolitana ed il Comune di Reggio Calabria esprimono sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa dell’On. Francesco Nucara, Segretario nazionale del Partito Repubblicano, parlamentare di lungo corso, già viceministro della Repubblica, Sottosegretario di Stato e funzionario della Cassa per il Mezzogiorno.

“L’Onorevole Nucara – si legge in una nota congiunta – per decenni ha rappresentato uno dei più solidi e combattivi punti di riferimento del panorama politico cittadino, personalità di grande spessore umano e politico, attento rappresentante del nostro territorio e protagonista ai massimi vertici nazionali delle vicende che hanno segnato la storia della nostra Repubblica”.

“Alla sua famiglia – si legge nella nota di Palazzo Alvaro e Palazzo San Giorgio, e a quanti in questi anni hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di collaborare con lui, giungano le condoglianze della Città Metropolitana e del Comune e dell’intera comunità cittadina.