Sviluppo dei borghi della Locride: si rinnova la sinergia tra la Metrocity ed il Comune di Sant’Ilario dello Ionio

Il Sindaco metropolitano f.f. Versace e i consiglieri Fuda, Lizzi e Mantegna hanno incontrato il Sindaco del borgo locrideo Giuseppe Monteleone per discutere delle prospettive di crescita del comprensorio e delle azioni programmate sul territorio dall’Ente di Palazzo Alvaro

Sviluppo dei borghi della Locride: si rinnova la sinergia tra la Metrocity ed il Comune di Sant’Ilario dello Ionio

Il Sindaco metropolitano f.f. Versace e i consiglieri Fuda, Lizzi e Mantegna hanno incontrato il Sindaco del borgo locrideo Giuseppe Monteleone per discutere delle prospettive di crescita del comprensorio e delle azioni programmate sul territorio dall’Ente di Palazzo Alvaro

Il Sindaco f.f. della Città metropolitana, Carmelo Versace e i consiglieri metropolitani delegati, Salvatore Fuda, Rudi Lizzi e Domenico Mantegna, hanno visitato il territorio del Comune di Sant’Ilario dello Ionio dove sono stati ricevuti dal Sindaco dello stesso suggestivo borgo situato al centro della Locride, Giuseppe Monteleone.

L’incontro, ospitato a Palazzo Vitale sede del Municipio, è stata l’occasione per approfondire le tematiche di carattere generale riguardanti le prospettive di crescita e sviluppo che interessano da vicino il piccolo Comune locrideo e l’intero comprensorio, in chiave turistica e attrattiva. Il Sindaco metropolitano f.f. e i consiglieri delegati hanno inoltre discusso con il primo cittadino di Sant’Ilario dello Ionio, anche delle problematiche riguardanti la viabilità e il decoro urbano rispetto alle quali la Metrocity ha già pianificato alcuni interventi mirati.

L’area del Comune di Sant’Ilario dello Ionio, è stato poi rimarcato nel corso della riunione, riveste un’importanza di grande rilievo nel quadro delle dinamiche di rilancio turistico che riguardano la Locride, in virtù dell’importante patrimonio storico e culturale che quest’area custodisce e delle grandi potenzialità in ottica balneare che il litorale possiede. E non è un caso se negli ultimi anni, è stato inoltre sottolineato, questo piccolo borgo sia stato scoperto ed apprezzato in modo continuativo quale meta turistica di riferimento, da un numero crescente di turisti, anche provenienti da diversi paesi europei.

L’incontro istituzionale si è poi concluso con una visita al vicino borgo di Condojanni, distante appena un chilometro da Sant’Ilario e in cui si trova il Castello di epoca normanna, suggestiva testimonianza dell’architettura altomedievale calabrese.