Aeroporti, tagli a voli Crotone, chiesto tavolo istituzionale

ISOLA DI CAPO RIZZUTO – Un tavolo istituzionale con tutti i sindaci della provincia di Crotone, Sacal e il governatore Roberto Occhiuto per discutere sul futuro dell’aeroporto. Annuncio pubblicitario E’…

ISOLA DI CAPO RIZZUTO – Un tavolo istituzionale con tutti i sindaci della provincia di Crotone, Sacal e il governatore Roberto Occhiuto per discutere sul futuro dell’aeroporto.

Annuncio pubblicitario

E’ l’impegno che ha preso il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Maria Grazia Vittimberga, partecipando alla manifestazione indetta dal Comitato cittadino Aeroporto di Crotone per denunciare “i pochi investimenti e l’indifferenza sullo scalo pitagorico dove da novembre ci saranno appena 8 voli alla settimana”.

La manifestazione, infatti, è stata indetta a seguito dell’annuncio della riduzione di voli (da tre ad uno) sulla tratta Crotone-Bologna. “Non si può più vivere in queste condizioni – ha detto Giuseppe Martino, presidente del Comitato – perché viaggiare con i treni è un’odissea mentre viaggiare con gli aerei è impossibile visto che avremo da novembre solo 8 voli alla settimana. Tutto questo si unisce ad un’attenzione che non esiste: non vediamo nuovi voli, né euro spesi per l’aeroporto nonostante quello di Crotone sia lo scalo in Calabria con le percentuali maggiori di incremento passeggeri e riempimento aerei”.
“Ho portato la vicinanza del l’Amministrazione comunale ad un gruppo di cittadini – ha detto il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Vittimberga – che sta lottando per un problema del quale dovrebbero occuparsi le istituzioni. Per questo chiederò ai colleghi sindaci e al presidente Occhiuto di incontrarci a Isola Capo Rizzuto per avere chiaro il futuro dello scalo”.
(ANSA).