Metodologia BIM, Ingegneri e Architetti della provincia di Catanzaro insieme per un approfondimento sull’evoluzione delle tecnologie di progettazione

La rivoluzione in atto nel mondo della progettazione e della costruzione grazie alla metodologia BIM è stata al centro del seminario promosso dall’Ordine degli Ingegneri e da quello degli Architetti della provincia di Catanzaro, in collaborazione con BIM Trainer srls e IBIMI Building Smart Calabria CZ. L’incontro, dal titolo “L’evoluzione della Metodologia BIM e Casi studio Agenzia Demanio in ambito BIM”, si è tenuto lo scorso 22 novembre e ha coinvolto decine di professionisti ai temi più attuali del dibattito tecnico sull’evoluzione delle della pianificazione, realizzazione e gestione di costruzioni tramite aiuto di un software.

Moderati da Francesco Zangara, consigliere dell’Ordine degli Architetti Presidente di IBIMI Building Smart International sezione Catanzaro, e introdotti dai saluti del presidente degli Ingegneri catanzaresi, Gerlando Cuffaro, e da quelli – da remoto – del presidente degli Architetti catanzaresi, Eros Corapi, gli interventi dei professionisti invitati hanno permesso di approfondire gli elementi di un tema in rapida evoluzione. Tra questi, quello di Domenico Spanò, BIM Manager BIM Implementation Engineer Ceo e Fondatore di BIMTrainer srls, che si è concentrato sulla panoramica a 360° dell’evoluzione della Metodologie BIM in Italia con un focus particolare sull’evoluzione di un mercato progettuale e costruttivo che richiede sempre più le competenze di specifiche risorse che operano nella Progettazione BIM, sia che ci si riferisca agli studi di progettazione, sia che si guardi alle Opere Pubbliche di più alto livello.

Quanto agli interventi-clou del seminario, quelli degli architetti Fabio De Falco e Alessandra Mainenti sono serviti a illustrare quale workflow progettuale BIM sia stato seguito dall’Agenzia del Demanio nell’esecuzione di due importanti progetti in Calabria, quello relativo alla nuova sede della Procura di Catanzaro all’interno del Convento di Santa Teresa dell’Osservanza e quello del Complesso Centro Visita Cupone di Cosenza. In conclusione, l’intervento di Tommaso Ferrò, collaboratore BIM coordinator di BIM Trainer srls, che ha presentato il processo di rilievo laser scanner e l’ottenimento della Nuvola di Punti al fine di manipolare un dato certo digitale ed affidabile per tracciare qualunque tipologia di opera che è soggetta ad intervento di recupero.

Il successo del seminario, misurato in termini di interesse suscitato nei professionisti, è un ottimo viatico su cui l’Ordine degli Ingegneri e quello degli Architetti della provincia di Catanzaro si propongono di proseguire nella collaborazione per l’organizzazione e la promozione di ulteriori momenti formativi sulla metodologia BIM nel prossimo anno.