Lamezia, in piazza 5 dicembre un flash mob nel ricordo degli 8 ciclisti

Si è svolto questa mattina un “flash mob” in ricordo degli 8 amici ciclisti, tragicamente scomparsi quel 5 dicembre del 2010: Rosario Perri, Francesco Stranges, Vinicio Puppin, Giovanni Cannizzaro, Pasquale De Luca, Fortunato Bernardi, Domenico Palazzo, Domenico Strangis.

Otto amici, otto sportivi, otto ciclisti morti insieme, in quella che doveva essere una tradizionale domenica di sole, pedalate e risate.

“Una dodicesima edizione diversa nella forma – dichiarano alcuni ciclisti – ma di puntuale incisività del ricordo e dunque, della sempre più necessaria ed urgente campagna di sensibilizzazione sul rispetto del codice stradale, per la sicurezza di ciclisti e pedoni, sempre troppo presenti sulle terribili pagine della cronaca nera.

Il flash mob si è svolto proprio nella piazza dedicata dedicata agli amici ciclisti.

Una rappresentanza dell’amministrazione comunale, simbolicamente, ha dato il via ad un momento organizzato anche quest’anno, dalle associazioni ASD Lamezia Bikers, Raffaele Lamezia Pallavolo, Ciclo Club Lamezia, con la collaborazione di Ciclismo Sicuro e il patrocinio del comune di Lamezia Terme. Dopo il fischio di inizio, ogni partecipante, senza distinzione di età, sesso o bici, in maniera autonoma e senza un comune programma e percorso, si è avvicinato presso la stele per rivolgere il suo silenzioso pensiero.

Una pedalata per la sicurezza quest’anno  con il lutto al braccio, in ricordo di Davide Rebellin, l’ex corridore 51enne che, in sella alla sua bici è stato travolto, pochi giorni fa, da un camion a Montebello vicentino (Vicenza).