Centinaia in piazza a Castrovillari in difesa della sanità

CASTROVILLARI – Centinaia di persone provenienti dal comprensorio del Pollino e anche da alcuni comuni dell’Alto Ionio cosentino e della Sibaritide, sono scese in piazza a Castrovillari per la difesa del diritto alla salute e a sostegno delle strutture ospedaliere del territorio sempre più svuotate di specialistiche e sempre con meno personale.

“Ci siamo mobilitati per riaffermare – hanno spiegato gli organizzatori – l’impegno di tutti nel dare maggiore dignità ai presidi ed ai livelli essenziali di assistenza sempre più a lumicino”.

La manifestazione, a cui hanno partecipare le municipalità, i sindacati, le associazioni, le scuol e e i cittadini, era stata organizzata dalla commissione Territoriale per la Sanità, coordinata dal primo cittadino di Castrovillari, Mimmo lo Polito ed è partita da San Girolamo e si è conclusa nello spiazzo dell’Ospedale. Tra i partecipanti anche il capogruppo regionale di de Magistris presidente Ferdinando Laghi: “Basta parole. E’ il momento dei fatti conseguenziali e dell’apertura di una grande vertenza che ottenga le ragioni perseguite da tempo. E’ tempo di dare una svolta concreta a un sistema sanitario regionale obsoleto e che non guarda più le vere esigenze, perdendosi in inutili atti”. (ANSA).