Gita a Camigliatello Silano per gli Adultissimi di Conflenti organizzata dalle Associazioni Una Voce Tante Voci e Centro Studi Futura

Foto Gita

Nella fresca giornata del 4 novembre, un gruppo di Adultissimi di Conflenti ha avuto l’opportunità di trascorrere una giornata indimenticabile grazie all’organizzazione dell’associazione “Una Voce Tante Voci” e del “Centro Studi Futura”. Questa emozionante gita ha visto coinvolti numerosi anziani, accompagnati da giovani volontari, in un’esperienza che ha unito generazioni diverse in una giornata all’insegna della condivisione e della cultura.

La prima tappa del viaggio li ha condotti a San Giovanni in Fiore, dove hanno avuto l’opportunità di visitare l’antica abbazia Florense, un luogo di grande valore storico ed architettonico, edificata nel lontano 1215. Questa visita ha permesso agli anziani di riscoprire la loro storia e condividere con i giovani volontari la bellezza di questo sito storico.

Il viaggio è poi proseguito verso Camigliatello Silano, una località montana situata nella Sila Grande, nel comune di Spezzano Albanese. Qui, i partecipanti hanno potuto godersi una rilassante passeggiata per le suggestive vie di questo borgo turistico. Camigliatello Silano è noto per la sua bellezza naturale e la vivace scena commerciale che offre prodotti tipici silani, dando l’opportunità agli anziani di acquistare prelibatezze locali, compresi i rinomati prodotti caseari.

La giornata ha raggiunto il suo culmine con un delizioso pranzo presso il ristorante tipico “La Pignanella”, dove il maestro Giuseppe Gallo ha animato l’atmosfera con canti e suonate tipiche calabresi. Questa esperienza musicale ha scatenato il divertimento, con volontari e Adultissimi che si sono uniti in danze tradizionali sulle note coinvolgenti della musica calabrese.

Ma il vero spirito di questa gita va oltre il paesaggio pittoresco e il buon cibo. L’importanza dello scambio intergenerazionale è stata sottolineata dai dirigenti delle due associazioni. Questa giornata ha rappresentato un’occasione preziosa per unire la memoria storica degli anziani con la vita contemporanea dei giovani. È un’opportunità per condividere storie, esperienze e tradizioni, creando un ponte tra le generazioni e consolidando i legami tra la comunità.

In definitiva, la gita a Camigliatello Silano organizzata da “Una Voce Tante Voci” e il “Centro Studi Futura” è stata un’iniziativa che ha reso omaggio alla storia e alla cultura calabrese, mentre ha promosso l’importanza del dialogo intergenerazionale. Queste esperienze aiutano a mantenere vive le radici della comunità e a costruire legami durevoli tra le diverse generazioni, dimostrando quanto possa essere preziosa la condivisione di esperienze e tradizioni tra giovani e anziani.