Delegazione della Diocesi di Lamezia alla Settimana Sociale dei Cattolici a Trieste

“Al cuore della Democrazia”. Questo il tema della 50/ma Settimana Sociale dei Cattolici in Italia svoltasi a Trieste nei giorni scorsi ed alla quale era presente una delegazione della Diocesi di Lamezia Terme.

Sono state giornate ricche di stimoli, in cui si è riflettuto e ripensato alla Democrazia e alla partecipazione in tutte le sue forme.

Tanti i nomi illustri che hanno guidato i lavori dei delegati dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha dato il via ai lavori, il quale ha sottolineato “che la Democrazia è camminare insieme”.

Sono stati presenti, tra gli altri,  con le loro relazioni: Michele Nicoletti (Università degli studi di Trento – Amare la democrazia nelle sfide del presente); Annalisa Caputo (Università degli studi di Bari – In prima persona: abitare e costruire la casa comune della democrazia); Mara Gorli, (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – La democrazia del noi: per una nuova grammatica della collaborazione); Filippo Pizzolato (Università degli Studi di Padova- Partecipazione, cittadinanza e istituzioni: per una democrazia trasformativa).

Il Santo Padre, che ha concluso i lavori, ha ricordato che è “più saggio e coraggioso avviare processi che prendere ruoli”.

Inoltre, come reso noto dal Comitato scientifico ed organizzatore, un terzo dei delegati sono stati i giovani e così anche la metodologia di lavoro improntata sull’ascolto, la condivisione e la rielaborazione, un metodo partecipativo: vero strumento, contenuto e proposta.

Si ritorna sul territorio cariche e piene di idee per permettere che la democrazia ritorni nelle piazze, come suggerisce la professoressa Granata del Comitato scientifico, grate per l’opportunità di aver rappresentato la nostra Diocesi a Trieste e pronte ad avviare processi.

Partecipare è rompere le scatole!