Reggio Calabria, facevano tamponi senza autorizzazione, denunciati medico e infermiere

29 sec

REGGIO CALABRIA – Sottoponevano svariate persone al tampone nasofaringeo per l’accertamento del Covid ma non avevano l’autorizzazione necessaria per svolgere tale mansione. Per questo motivo un medico ed un infermiere sono stati denunciati per esercizio abusivo della professione dalla Polizia stradale.

I due sono anche stati denunciati per smaltimento di rifiuti sanitari pericolosi.
Secondo quanto accertato dagli agenti della Sottosezione Autostradale di Reggio Calabria nord i due, impiegati rispettivamente come medico ed infermiere in una struttura sanitaria accreditata, sottoponevano persone al test utilizzando tamponi acquistati privatamente. Gli accertamenti sono partiti dalla segnalazione di un’agente della stessa Polstrada. (ANSA).

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %