Gattina ferita salvata dai carabinieri e affidata a famiglia

56 sec

Si è conclusa stamane a Marzi, nel cosentino, con l’adozione da parte di una famiglia, la brutta avventura durata circa una settimana, patita da una gattina randagia fortunosamente posta in salvo da un carabiniere.

Domenica scorsa, la gattina di circa 6 mesi, a Piano Lago di Mangone, rimasta tramortita probabilmente per essere stata investita, è stata posta a margine di una strada provinciale, in corrispondenza di un distributore di carburante. Qui un militare della Compagnia carabinieri di Rogliano libero dal servizio, mentre stava facendo rifornimento, l’ha notata barcollare e cercare di attraversare nuovamente l’arteria stradale.
Istintivamente il carabiniere ha preso la gattina e l’ha portata in Caserma. Subito accudito e sfamato da vari militari, l’animale, col trascorrere dei giorni, ha iniziato a dare segnali di ripresa fino a tornare alla normalità grazie anche ad una veterinaria di Rogliano che, gratuitamente, che lo ha più volte visitato e medicato.
Oggi l’epilogo: Fiammetta – così è stata ribattezzata – è stata affidata ad una famiglia di Marzi, sorteggiata tra le numerose che avevano chiesto di poter avere la gattina, che provvederà ad adottarla formalmente e a prendersene cura per il futuro. (ANSA).

Advertisement
Advertisement
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento