Lamezia Terme, catturavano novellame sarda, sanzioni e sequestro reti

I militari della Guardia Costiera di Vibo Marina e del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, nell’ambito dei servizi predisposti a tutela della filiera della pesca…

Lamezia Terme, catturavano novellame sarda, sanzioni e sequestro reti

58 sec

I militari della Guardia Costiera di Vibo Marina e del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, nell’ambito dei servizi predisposti a tutela della filiera della pesca e degli stock ittici nazionali, hanno sanzionato i conduttori di due unità da diporto che, a vario titolo, si sarebbero resi responsabili per violazioni in materia di pesca e sicurezza della navigazione.
Durante pattugliamenti effettuati via terra e via mare un’imbarcazione è stata sorpresa, in flagranza, mentre era impegnata nella cattura del novellame di sarda, specie di cui è vietata la pesca, la detenzione, il trasporto e la commercializzazione e la somministrazione, nelle acque antistanti il comune di Lamezia Terme.
Il prodotto ittico sequestrato, ritenuto idoneo al consumo umano a seguito di un’ispezione sanitaria dei veterinari dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, è stato devoluto in beneficienza ad una locale associazione caritatevole. Nel corso degli accertamenti sono state sequestrate anche due sciabiche, tipologie di reti da pesca tradizionalmente usate dalle locali marinerie per la cattura di tali specie ed elevate sanzioni per infrazioni sulla sicurezza della navigazione, per transito in area non consentita e per violazioni sulla regolare tenuta dei documenti di bordo. (ANSA)

Lascia un commento