Bova Marina, dichiara ai carabinieri di essere stato investito ma non è vero, denunciato per simulazione di reato

BOVA MARINA – Si sarebbe ferito alla caviglia destra cadendo dalla propria bicicletta ma ha sporto denuncia contro ignoti per omissione di soccorso.

Un cinquantaseienne reggino è stato denunciato a Bova Marina dai carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo con l’accusa di simulazione di reato.

L’uomo infatti, si è presentato al Comando Stazione dell’Arma di Bova Marina per dichiarare di essere stato colpito all’arto inferiore mentre si trovava a bordo della propria bicicletta, dal conducente di un autoveicolo di colore amaranto che, nonostante le richieste di aiuto, si sarebbe dileguato incurante di averlo investito e senza prestargli la dovuta assistenza. L’ attività investigativa, subito posta in essere dai militari della locale Stazione, ha tuttavia consentito di accertare che le ferite riportate dall’uomo sarebbero state frutto di una caduta autonoma nel mentre quest’ultimo si trovava a bordo della propria bicicletta, escludendo di fatto la responsabilità di terzi soggetti. Per l’uomo cosi, è scattata la denuncia. (ANSA).