Giovane investito e ucciso a Corigliano Rossano, si costituisce responsabile, si tratta di minore

CORIGLIANO ROSSANO – Una persona non identificata, presumibilmente un migrante dall’età apparente di 25-30 anni, è morta dopo essere stata investita da un’auto pirata a Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza.

La vittima, nel momento in cui è stata investita, stava camminando lungo il bordo di una strada provinciale nel territorio di contrada “San Nico”, nell’area urbana di Corigliano Calabro.

La morte dell’uomo è stata istantanea.
Sul posto, per i rilievi, si sono recati i carabinieri del Reparto territoriale di Corigliano Rossano, che hanno anche avviato le indagini per identificare il responsabile dell’incidente. (ANSA).

Aggiornamento news
Si é costituita ai carabinieri la persona che ieri, a Corigliano Rossano, lungo una strada provinciale, aveva investito un giovane, presumibilmente un migrante, che stava camminando sul ciglio dell’arteria, provocandone le morte.

Si tratta di un minore che si è presentato ai militari del Reparto territoriale di Corigliano Rossano accompagnato dal suo legale di fiducia.

Il giovane, dopo essere stato sentito dai carabinieri, è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di omicidio colposo ed omissione di soccorso. (ANSA).