Su A2 all’altezza di Bagnara bambina di 10 anni muore investita da un’auto

Una bambina di 10 anni è morta in provincia di Reggio Calabria dopo essere stata travolta da un’auto sull’A2, all’altezza dello svincolo di Bagnara.

La tragedia si è consumata ieri sera tardi quando la piccola era in viaggio sull’autostrada, in direzione nord, assieme alla madre e al compagno di lei, tutti residenti a Reggio Calabria.

A un certo punto, a causa di un guasto, usciva fumo dal cofano dell’Audi A3 a bordo della quale viaggiano. Non riuscendo ad arrivare alla piazzola e per paura che l’auto prendesse fuoco, il guidatore è stato costretto a fermarsi nella corsia d’emergenza. Nell’abbandonare il mezzo, la bambina è scesa dal lato sinistro dove, proprio in quel momento, arrivava una Renault Clio guidata da un uomo di 60 anni originario di Oppido Mamertina.
L’impatto non ha lasciato scampo alla bambina che è morta sul colpo. Gli agenti della polizia stradale di Palmi e i medici del 118, intervenuti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul luogo dell’incidente si è reso necessario l’intervento anche dei vigili del fuoco che hanno spento il principio di incendio dell’Audi.
Avvertito il pm turno della Procura di Reggio Calabria, la stradale ha eseguito i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia. In attesa che le indagini accertino se c’è stata la responsabilità di qualcuno, l’automobilista alla guida della Renault è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale. Un atto dovuto, prima delle opportune verifiche, per consentire all’uomo di farsi assistere da un legale nelle prime fasi delle indagini. (ANSA).