Catanzaro, controlli della Polizia Locale contro abusivismo commerciale, multe per 25mila euro 

Giro di vite della Polizia locale contro l’abusivismo commerciale in città: sanzioni elevate per circa 25mila euro, sequestri di svariati chili di frutta e fermo di veicoli privi di revisione.
Questo il risultato di specifici controlli attivati su sollecitazione del sindaco Nicola Fiorita e dell’assessore alla sicurezza Marinella Giordano al fine anche di garantire l’ordine nell’esercizio del commercio itinerante, rispettando le collocazioni nelle postazioni regolarmente istituite e autorizzate per i venditori ambulanti. I Vigili urbani sono intervenuti stamattina per controlli di polizia commerciale, unitamente al personale dell’Asp settore igiene degli alimenti e della nutrizione, nella zona Stadio, nei pressi dell’Ospedale Pugliese, nei quartieri Pontepiccolo e Pontegrande e su Via Indipendenza.
Gli accertamenti erano mirati a verificare il possesso delle autorizzazioni commerciali e sanitarie dei venditori ambulanti. Dai controlli effettuati è risultato che quattro operatori non erano in possesso di regolare licenza e, pertanto, sono stati sanzionati ai sensi della normativa vigente, con una multa di  5.164,00 euro ciascuno, come sanzione accessoria si è provveduto ai relativi sequestri della merce, per decine e decine di chili di frutta.
Altri tre venditori sono stati sanzionati con una multa di 516 euro poiché erano posizionati fuori dagli spazi previsti, ad un altro è stata contestata la violazione per irregolare esposizione della merce. Inoltre, l’Asp ha accertato, per alcuni di essi, la carenza dei requisiti di legge relativamente alle autorizzazioni sanitarie e all’igiene degli alimenti, essendo privi della tracciabilità obbligatoria a tutela della salute pubblica, avviando le procedure del caso. La merce sequestrata verrà necessariamente distrutta non avendo garanzie sulla salubrità e qualità della stessa.
La Polizia Locale ha anche effettuato controlli di polizia stradale sui veicoli degli ambulanti: sono state accertate violazioni al Codice della Strada per quanto riguarda la revisione dei veicoli, elevando sei sanzioni con il fermo del mezzo fino all’esito della regolare revisione, nonché sono in corso alcuni accertamenti sulle coperture assicurative dei mezzi.