Aveva in casa 80 esemplari di ghiri congelati, denunciato 58enne nel reggino

SANTA CRISTINA D’ASPROMONTE – Era in possesso di 80 esemplari di ghiri, specie protetta e di cui è vietata la caccia, contenuti all’interno di due congelatori e destinati al consumo alimentare.

Un uomo di 58 anni è stato denunciato a Santa Cristina d’Aspromonte dai carabinieri della Compagnia di Palmi con l’accusa di furto.

I militari, impegnati in una serie di controlli in zona aspromontana per la ricerca di armi e munizioni, in collaborazione con i colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno trovato nell’abitazione dell’uomo e in un’altra proprietà nelle vicinanze, i roditori conservati all’interno di buste di cellophane. Gli esemplari di ghiro, fauna tipica dell’Aspromonte, sono spesso oggetto di cattura per la carne ritenuta particolarmente pregiata e in grado se venduta di produrre notevoli profitti per chi se la procura praticando la caccia di frodo. (ANSA).