Questura di Catanzaro: potenziamento dei controlli alla “Movida Estiva”

La Questura di Catanzaro, nella settimana appena trascorsa, ha posto in essere un’intensa attività di controllo nelle zone della c.d. “Movida”, dove vi è un’alta concentrazione di giovani frequentatori di locali.

Con l’impiego del personale assegnato dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, (complessivamente nr. 12 unità dall’01 luglio 2024), nell’ambito del “Piano per il potenziamento dei servizi di vigilanza estiva – Anno 2024”, è stato possibile intensificare i servizi di prevenzione e di controllo del territorio volti ad impedire comportamenti illeciti.

In particolare, personale della Squadra Volanti, operatori della Squadra di Polizia Amministrativa ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, hanno effettuato: 83 posti di controllo, con 660 veicoli controllati e nr 1 esercizio commerciale, identificando 1039 persone, di cui 186 positive, 5 extracomunitari, 222 controlli domiciliari, 19 controlli a soggetti sottoposti a misure di prevenzione, sicurezza ed altro, eseguita 1 misura cautelare e denunciate 3 persone.

Nella zona Sud della città veniva tratta in arresto e disposta dall’Autorità Giudiziaria la custodia cautelare in carcere, una persona per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in quanto colta in possesso di Kg 8 di hashish. Altre due persone sono state tratte in arresto domenica scorsa sempre per i reati in materia di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dei suddetti controlli è stata irrogata una sanzione amministrativa ad un locale commerciale per somministrazione di bevande alcoliche ad un minorenne.

Sono state irrogate, inoltre, le seguenti misure di prevenzione: 11 Avvisi Orali, 16 Fogli di Via Obbligatori, 1 ammonimento, 4 D.A.CUR (Divieto di accesso alle aree urbane, anche detto Daspo urbano) e 7 proposte di Sorveglianze Speciali.