Per “Fatti di Musica 2021” confermati i concerti di Aiello e Francesca Michielin 

4 min, 25 sec

“Finalmente si riparte con i concerti dal vivo e, come accade da 35 anni, il mio festival Fatti di Musica è pronto a presentare alcuni dei migliori e più attesi live d’autore della stagione! Nonostante il Covid, anche nel 2020 abbiamo effettuato un’edizione ridotta, ma con grandi eventi come quelli di Mika, Capossela e Renzo Arbore!”, ad affermarlo è Ruggero Pegna che, dopo averne dato notizia via social, conferma alcuni dei prossimi live, previsti come al solito in alcune delle location più suggestive della Calabria.

Aiello, pseudonimo di Antonio Aiello, il trentacinquenne cantautore cosentino divenuto uno degli idoli dei giovani e non solo, terrà due concerti nella sua regione: il primo, sabato 21 agosto nel magico scenario del Teatro dei Ruderi dell’Area Archeologica di Cirella Antica a Diamante, mentre il secondo, il 24 agosto, nella storica Piazza del Castello Aragonese di Reggio, trasformata in un teatro sotto le stelle come per ogni appuntamento di Fatti di Musica, con 1000 posti a sedere. Entrambi i concerti inieranno alle ore 21.30.

Molto apprezzato come autore originalissimo e straordinario interprete dei suoi brani, Aiello si presenta al suo pubblico con le canzoni del nuovo album “Meridionale” pubblicato lo scorso 12 marzo, subito dopo la partecipazione alla 71esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Ora”, che ha già raggiunto circa 10 milioni di stream e 5 milioni di views. Nella ricca scaletta anche i singoli “Vienimi (a ballare)”, disco di platino e “Che canzone siamo”. Non mancheranno i suoi successi più acclamati, come “Arsenico”, disco di platino e “La mia ultima storia”, disco d’oro. Aiello ha iniziato a studiare pianoforte e violino a circa 10 anni, crescendo “a pane e R&B”. A 16 anni scrive i primi testi e nel 2011 pubblica la sua prima canzone “Riparo”. Affamato di musica, sceglie di viaggiare e cercare all’estero ispirazioni e contaminazioni. Dopo una parentesi australiana, inizia a lavorare a sonorità inedite che plasmano uno stile musicale sempre più originale. Nel 2017 pubblica “Hi-Hello”, il suo primo EP, un progetto indie-pop elettronico, anticipato dal singolo “Come stai”. Nel 2019 esce il suo primo album “Ex Voto”. Nel 2020, Aiello viene nominato alla 65° edizione del David di Donatello, nella categoria “migliore canzone originale” col brano “Festa”, per il film “Bangla”. Sanremo 2021 suggella il grande successo convincente e meritato.

“Nei giorni in cui ricorre il 40esimo della scomparsa di Rino Gaetano, la Calabria registra l’ingresso di numerosi artisti calabresi nell’elite della migliore e affermata musica d’autore, a conferma che la Calabria è anche arte, talento e creatività. Aiello si aggiunge a nomi già  amatissimi, come  Sergio Cammariere, Brunori, Peppe Voltarelli, alla rinata Bertè, al Parto delle Nuvole Pesanti e ad altri giovani all’esordio con i loro album, come Barreca e Armando Quasttrone, quest’ultimo già star in Germania. Aiello è un cantautore vero; il suo concerto è un evento imperdibile, sarà una grande festa!”, afferma Pegna.

Fatti di Musica proseguirà poi il 26 agosto alle 21.30, sempre nella splendida Piazza del Castello Aragonese di Reggio con l’unico concerto di Francesca Michielin. Anche lei protagonista con Fedez dell’ edizione 71 del Festival di Sanremo, con il brano Chiamami per nome, certificato doppio platino, e il cui video conta oltre 33 milioni di views, è certamente una delle cantautrici più brave e seguite. Dopo la collaborazione con Samuel dei Subsonica nel singolo Cinema, la Michielin ha annunciato 10 nuovi show in tutta Italia, tra cui quello di Reggio. Il tour segue la pubblicazione di FEAT (Fuori dagli Spazi), un disc”o che racconta la bellezza dell’incontro, attraverso l’unione di artisti e amici di generi diversi in un progetto collettivo. FEAT (Fuori dagli Spazi) include, oltre agli 11 brani presenti nell’album FEAT – Stato di natura, il brano Chiamami per Nome con Fedez, Cattive Stelle feat. Vasco Brondi, e due inedite collaborazioni: Se Fossi feat. Mecna e Pole Position feat. Colapesce, viaggio nei ricordi dalle sonorità moderne e attuali, che si aggiungono ai tanti artisti con cui Francesca ha già lavorato per questo progetto: Carl Brave, Charlie Charles, Coma_Cose, Elisa e Dardust, Fabri Fibra, Gemitaiz, Giorgio Poi, Måneskin, Takagi & Ketra con Fred de Palma, Max Gazzè, Shiva.

I biglietti dei concerti, 1000 ad evento nel rispetto dei limiti anti-contagio Covid19, sono disponibili online su www.ticketone.it e nei punti autorizzati Ticketone. Per ogni informazione sono disponibili il tel. 0968441888, il sito www.ruggeropegna.it, la mail info@ruggeropegna.it e le pagine ufficiali dei vari artisti.

“A breve – conclude Ruggero Pegna – confermeremo altri appuntamenti. Tra quelli certi, c’è il ritorno del colossal musicale La Divina Commedia nei giorni 2, 3, 4 dicembre al Palacalafiore di Reggio. Con la Città dello Stretto c’è una collaborazione iniziata nel ‘91 con Sting, apertura alla musica del Palasport, e sono certo che con Comune e Città Metropolitana si realizzeranno altri grandi eventi. Siamo in attesa delle conferma della finale a Reggio anche del “Calabria Fest”, media partner Rai Radio Tutta Italiana. E, per il 2022 è già fissato il ritorno di Notre Dame De Paris dal 26 al 28 maggio. Ringrazio il sindaco Falcomatà e il suo staff per la preziosa disponibilità e fattiva collaborazione. A presto, finalmente dal vivo!”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento