Fotografia, un percorso storico-geografico lungo la costa ionica calabrese

CROTONE – Un racconto per immagini che testimonia la storia e l’identità magnogreca attraverso quei luoghi che attualmente ne custodiscono la memoria e le rovine. E’ la fotografica Attraverso la…

Fotografia, un percorso storico-geografico lungo la costa ionica calabrese

59 sec

CROTONE – Un racconto per immagini che testimonia la storia e l’identità magnogreca attraverso quei luoghi che attualmente ne custodiscono la memoria e le rovine.
E’ la fotografica Attraverso la Calabria greca: “stereografie archeologiche” a cura di Francesca Cafarda, giovane fotografa crotonese, che ripercorre un percorso storico-geografico lungo la costa ionica calabrese, alla scoperta di quattro importanti parchi archeologici: Sibari, Capocolonna, Monasterace e Locri.
Attraverso 24 scatti, sei per ogni parco archeologico, la rassegna, che sarà inaugurata sabato 19 marzo, alle ore 17, al Museo di Pitagora, a Crotone, offre ai visitatori la possibilità di muovere lo sguardo sul tempo cristallizzandone la storia.
“Ho scattato queste fotografie tra la fine del 2020 e i primi mesi del 2021 – afferma Cafarda – catturando, oltre agli straordinari reperti archeologici, un particolare momento storico: l’emergenza pandemica. Le chiusure forzate, infatti, hanno fornito una nuova chiave di lettura, in cui la natura si è riappropriata dei propri spazi, segnandone quasi una sorta di ‘abbandono’ che ho inteso con un’accezione positiva: la forza preponderante della natura e l’archeologia si fondono perfettamente, creando suggestive visioni dal fascino unico”.
La mostra rimarrà mostra in esposizione negli spazi del Museo di Pitagora fino al 19 aprile. (ANSA

Lascia un commento