Al via il 17 marzo alla Biblioteca “De Nobili” la rassegna “Parole, Voci e Suoni di Calabria” con il Festival “La Calabria delle donne”

La Biblioteca comunale “De Nobili” torna ad ospitare la rassegna “Parole, Voci e Suoni di Calabria” giunta alla sua quarta edizione. Il primo appuntamento è previsto per giovedì 17 marzo,…

Al via il 17 marzo alla Biblioteca “De Nobili” la rassegna “Parole, Voci e Suoni di Calabria” con il Festival “La Calabria delle donne”

1 min, 32 sec

La Biblioteca comunale “De Nobili” torna ad ospitare la rassegna “Parole, Voci e Suoni di Calabria” giunta alla sua quarta edizione. Il primo appuntamento è previsto per giovedì 17 marzo, alle ore 17.30, con “La Calabria delle donne”, festival del genio femminile di Calabria, promosso in collaborazione con l’Associazione Culturale Elice, che ha come tema la scrittura.

Lo afferma l’assessore alla cultura, Ivan Cardamone, nell’illustrare anche le successive iniziative in calendario che prevedono le presentazioni dei seguenti libri: il 23 marzo “Da virale a vitale. Una riconnessione antropologica” di Milena Manili; il 7 aprile “Giovanna De Nobili. Una letterata nella Calabria del XIX Secolo” di Annalaura Rotella; il 12 aprile “Teologia dell’ora nona” di Massimo Iiritano, in collaborazione con l’Associazione Amica Sofia, il Liceo Classico Galluppi e la rete di scuole Biga Alata; il 3 maggio “L’Arca di Mosè” di Antonio Mario Sestito. “Una rassegna che ormai si identifica con la Biblioteca comunale e che arricchisce l’offerta culturale messa in campo dall’amministrazione Abramo in tutti i diversi contenitori della città”, sottolinea Cardamone. “Devo ringraziare, in particolare, il direttore della “De Nobili”, Michele Marullo, e il personale della Catanzaro Servizi che da tempo è impegnato nel garantire i servizi resi dalla Biblioteca all’utenza”.

L’incontro di giovedì prossimo ha come titolo “Donne di carta”, titolo scelto per la manifestazione che coinvolgerà tutte le province calabresi e che mira a definire una mappatura del territorio sulle tracce di importanti figure femminili e del loro genio, troppo spesso trascurati: si parlerà, nello specifico, di Giovanna De Nobili, Iolanda De Blasi, Maria Pignatelli e Giusy Verbaro. Dopo i saluti della senatrice Silvia Vono, interverranno Mariarosaria Russo, dirigente dell’IIS “R. Piria” di Rosarno, Mariangela Peta, direttrice artistica de “La Calabria delle donne”, e Stefania Mancuso, docente di “La contemporaneità dell’antico” allo Iulm di Milano.