Lamezia, a Ex Libris Mimmo Gangemi con il suo romanzo “L’atomo inquieto”

Domani 10 gennaio l’atteso ritorno di Mimmo Gangemi a Lamezia Terme, per la presentazione del suo ultimo romanzo: “L’atomo inquieto”, edito da Solferino editore, del quale si discuterà nell’ambito di Ex Libris, la rassegna letteraria del Comune di Lamezia Terme organizzata dalla Presidenza del Consiglio Comunale e dall’Assessorato alla Cultura e che si avvale del sostegno di Unipegaso Lamezia.

Un’opera complessa, che attraversa il Novecento ripercorrendo e ricostruendo l’intricata esistenza di Ettore Maiorana, il grande scienziato legato alla invenzione della bomba atomica e sulla cui improvvisa scomparsa non si è mai fatto luce. Una sparizione che ha suscitato un irrisolto proliferare di illazioni, suggestioni e ipotesi su una sua fuga, su un presunto suicidio, su una supposta clausura all’interno della Certosa di Serra San Bruno. Tante voci si unificano nel romanzo di Gangemi, che traduce le tante esistenze attribuite a Maiorana in un linguaggio letterario robusto, trasportandolo entro scenari credibili quanto inattesi. Delle molteplici risonanze di questa vicenda biografica, divenuta emblema della responsabilità e dei limiti etici della ricerca scientifica, discuteranno con l’autore Carmela Dromì e Giorgia Gargano. L’evento si terrà nella sala conferenze della Fondazione San Tarcisio di Lamezia Terme e sarà introdotto dagli interventi del Vescovo di Lamezia, mons. Serafino Parisi; del Sindaco, Paolo Mascaro; del Presidente del Consiglio Comunale, Giancarlo Nicotera; della professoressa Caterina Carbone di Unipegaso.