Muricello, ecco i finalisti della Dodicesima edizione del Premio Letterario

Si terrà il 12 e il 13 luglio a San Mango D’Aquino la dodicesima edizione del Premio Muricello. I sei finalisti del Premio Letterario sono: Giuseppe Aloe con “Le cose di prima”, edito da Rubettino; Claudio Dionesalvi con “Lettere minuscole”, pubblicato dalla casa editrice “Le pecore Nere”; Stefano Amato con “L’ultima candela di Kruje”, per Neri Pozza; Marcostefano Gallo con “Scacciasogni”, di Le pecore nere; Vins Gallico con “Il dio dello Stretto”, edito Fandango; Laura Montuoro con “Dove finisce il mare” per la casa editrice Book Tribù.

Nella prima serata verrà proclamato il nome del vincitore.

Il Premio Muricello vuole, nell’occasione, dare un riconoscimento alla carriera ad Achille Curcio, un poeta europeo che ha saputo raccontare, non solo la sua terra, ma l’uomo e la società moderna in tutte le sue declinazioni.

A selezionare i finalisti è stata la giuria del Premio, costituita da Rosalba Baldino, giornalista e scrittrice cosentina, Letizia Cuzzola, scrittrice e editor di Reggio Calabria, Ippolita Luzzo, scrittrice e blogger lametina, Antonio Pagliuso, scrittore lametino e caporedattore della rivista culturale Glicine, Angelica Artemisia Pedatella, scrittrice, musicista ed autrice teatrale di Aiello Calabro; Francesca Veltri, cosentina, docente universitaria e scrittrice.

Il Premio Letterario quest’anno si arricchisce di alcune novità: l’inserimento in giuria per la durata di un anno del vincitore della precedente edizione e la nascita del “Muricello Off”, una nuova sezione della rassegna che mira a coinvolgere gli studenti degli Istituti superiori per sensibilizzare i giovani alla lettura. Un primo passo è stato già compiuto con l’Istituto Superiore Carlo Rambaldi di Lamezia Terme. Nell’anno scolastico appena trascorso, la docente Teresa Sinopoli ha coordinato l’istituzione di una giuria di studenti che hanno letto e selezionato delle opere letterarie e ne hanno decretato il vincitore, nome che verrà rivelato la prima serata del Premio. Una collaborazione, questa, fortemente voluta dall’ideatore del Premio, Antonio Chieffallo e dalla dirigente scolastica Anna Primavera che ha aperto una stagione di sinergia tra la rassegna e gli Istituti scolastici calabresi. Una parte della prima serata sarà dedicata a Franco Costabile, nel centenario della sua nascita, con la lettura di alcune poesie che ne tracceranno il percorso umano ed artistico. Un’edizione ormai alle porte, che si rinnova all’interno di un format collaudato e che fa del Premio Muricello un appuntamento culturale di rilievo nel panorama regionale.