L’Arvalia Lamezia vince il 1° Meeting Asi Nuoto Sud Italia: “Porteremo avanti il progetto di mister Massimo Borracci!”

Con 444 punti, l’Arvalia Nuoto Lamezia ha conquistato il 1° Meeting “Asi Nuoto Sud Italia” disputato il 3, il 4 e il 5 giugno a Rossano. Accaparrandosi 48 ori, 44…

L’Arvalia Lamezia vince il 1° Meeting Asi Nuoto Sud Italia: “Porteremo avanti il progetto di mister Massimo Borracci!”

Con 444 punti, l’Arvalia Nuoto Lamezia ha conquistato il 1° Meeting “Asi Nuoto Sud Italia” disputato il 3, il 4 e il 5 giugno a Rossano. Accaparrandosi 48 ori, 44…

Con 444 punti, l’Arvalia Nuoto Lamezia ha conquistato il 1° Meeting “Asi Nuoto Sud Italia” disputato il 3, il 4 e il 5 giugno a Rossano. Accaparrandosi 48 ori, 44 medaglie d’argento e 17 di bronzo, la società della piscina comunale “Salvatore Giudice” di Lamezia Terme ha voluto rendere onore a mister Massimo Borracci, dedicando la vittoria proprio a quell’allenatore che ha segnato tanto la storia dell’intero team, venuto a mancare negli scorsi giorni.

Ed è a lui che sono state rivolte le parole di mister Giovanni Caruso nel commentare l’ottima riuscita al meeting: «Con questa vittoria si conclude un anno importante per l’Asi, abbiamo iniziato solo con 5 bambini e poi man mano siamo passati nella Fin, abbiamo creato il gruppo propaganda… Non è semplice realizzare un progetto così grande se non si lavora in squadra. E in questo è stato fondamentale il ruolo del coordinatore di vasca Armando Labonia. Questo progetto integra molte persone, rappresenta un po’ un’idea di un Massimo Borracci che si rinnova, grazie all’unione di tutti noi che, insieme, attraverso i suoi insegnamenti, facciamo sì che si crei continuità nell’Arvalia».

Lo stesso mister Labonia c’ha tenuto a sottolineare «l’aiuto smisurato dei genitori che hanno creduto nel progetto della società e hanno contribuito affinché diventasse qualcosa di vivo, tangibile e concreto». Inevitabile anche il suo riferimento a mister Borracci: «Chiunque abbia avuto il piacere di stare con lui ha carpito le sue intenzioni, le sue competenze e la sua volontà di continuare questa professione attraverso quello che lui avrebbe voluto. Tutti noi abbiamo imparato da lui. L’Arvalia ha assunto una caratteristica diversa sotto la sua guida, che continuerà ora attraverso noi».