Cinquefrondese Vigor Lamezia 1-1

CINQUEFRONDESE: Mauro, Panema (04), Zerbi, Clasadonte, Angiò, Audino, Ierino, Coluccio (05), Attisano, Cocozza, Oppedisano (05) (30ìst Nardi 03). A disp. Gallo (04), De Luca (06), Iaropoli (04), Pagano (04), Durante (05), Mazzitelli, Archina (03). All Logozzo

VIGOR LAMEZIA: Mauro, Curcio (04) (41’st Scalise ’06), Costanzo (04), Calomino (41’st Gullo), Gallo, Mascaro, Foderaro M (1’st Bernardi), Giampà, Foderaro G., Percia Montani, Covello (04)(1’st Chirico (06).  A disp: Brasesco, Ianni,  Michienzi, Salerno,  Gigliotti (04)- All. Perrone
Arbitro: Vito Filippi di Rossano Assistenti: Matto Domenico Varacalli e Mirko Cardia di Locri
Reti:  45’pt Attisano, 33’ st Percia Montani
Note: Ammoniti: Mascaro, Foderaro G., Panema, Coluccio, Ierino, Audino, Bernardi.
Angoli: 3-5 Rec.  1’pt – 5’’st
Torna con un pari la Vigor Lamezia da Rosarno contro la  Cinquefrondese. Gli uomini di Mister Perrone fanno la partita, ma i padroni di casa trovano il gol nell’unico tiro  in porta alla fine del primo tempo. I biancoverdi anche in questa giornata si fanno fermare dai legni. Non vuole essere assolutamente un alibi, ma difficile non spendere qualche parola, dopo questo incontro, per la terna arbitrale, perché davvero è inspiegabile come si possa mandare a dirigere una gara persone palesemente non qualificate per la categoria.
PRIMO TEMPO
4’ lancio di Giampà da centrocampo, Foderaro G., entra in ar ea e viene steso dal portiere di casa. L’arbitro non assegna il rigore tra le potreste degli ospiti
Annuncio pubblicitario
21’ bravo Percia Montani a conquistare palla al limite dell’area, poi disturbato dalla difesa biancoceleste conclude a lato
24’ corner di Costanzo, colpo di testa d Percia Montani fuori
25’ rasoterra di Cocozza da fuori area a lato
30’ atterrato nuovamente Foderaro G. in area, anche questa volta per il direttore di gara non vi è nulla
36’ girata in area di Giampà, palla fuori
42’ sciabolata di Mascaro da fuori area, traversa piena
45’ cross di Ierino, Attisano tutto solo in area di testa deve solo appoggiarla dentro
SECONDO TEMPO
5’ tentativo di Bernardi da posizione defilata di poco alto
12’ stop di Foderaro G, in area, prova poi a superare il portiere ma la palla termina sopra la traversa
18’ conclusione di Bernardi, il numero uno biancoceleste chiude lo specchio della porta e manda in angolo
31’ancora proteste ospiti, tocco di mano in area biancoceleste, anche questa volta l’arbitro lascia correre tra la incredulità di tutti
33’ Bernardi trova in area Percia Montani che con tutta la cattiveria possibile batte il portiere ospite e trova il pari
42’cross di Giampà, Percia Montani non impatta bene e la palla termina a lato
50’ Percia Montani trova la respinta del portiere e il palo interno