Il Sambiase batte il Taverna per 3-2

Il Sambiase batte al Gianni Renda, in rimonta, il Taverna e mantiene invariato il proprio distacco dalla vetta della classifica.

Sotto in avvio di gara, dopo il gol di Caroleo, i giallorossi pareggiano poco dopo con Perri direttamente su punizione. Vasile trova il gol del sorpasso ma ancora Caroleo, prima del riposo, fa 2-2. Nella ripresa a decidere il match è la rete di Rosi.

Sambiase (3-4-2-1): Cugliari ‘02; Tutino ‘02, Vasile, Rosi; Gagliardi G. ‘02, Procopio (14’ st Platì ’01), Marrello (38’ st Tallari), Perri ’00 (20’ st Scarpino); Diop, Canino; Zurlo. A disposizione: Michienzi A., Perri ’02, Michienzi M., Lombardo, Liparota, Fortuna. Allenatore: Paolo Gallo

Taverna: Di Marco, Procopio ’02 (46’ st Fava ‘04), Fossella, Viscomi N., Madia ’03 (23’ st Minoliti), Franco (40’ st Lia), Cosentino F., Cosentino C. ’01, Caroleo ’01, Pullano, Tozzo.  A disposizione: Garofalo ‘06, Furriolo , Viscomi F., Magro ’05, Puleo ’05, Cimicata ’05. Allenatore: Marco Pisano

Arbitro: Salvatore Termidoro di Paola.

Marcatori: 9’ Caroleo (T), 17’ Perri (S), 38’ Vasile (S), 45’ Caroleo (T), 76’ Rosi (S).

Note: ammoniti: Viscomi N. e Pullano (T), Marrello e Canino (S). Ammoniti anche Pisano e Macario dalla panchina del Taverna.  Espulso Viscomi N. (T) al 43’.

Il commento di mister Gallo a fine gara: “Se ce ne fosse ancora bisogno oggi questa squadra ha dimostrato ancora una volta di avere grande carattere. Perché andare sotto e riuscire a rimontare con una squadra forte come il Taverna è da squadra di grande personalità. Dà fastidio, e su questo dovremo molto lavorare, andare nuovamente sotto, è la quarta volta consecutiva che succede. Riusciamo a rimontare, è vero, e questo dimostra che non ci arrendiamo mai e continuiamo a lottare. Però dà molto fastidio che ogni volta al minimo errore veniamo puniti. Lavoreremo su questo aspetto, soprattutto sulla concentrazione nei primi minuti, perché ripeto non è la prima volta che prendiamo gol in avvio. Oggi chiudiamo il girone d’andata e sono molto contento di quello che i ragazzi hanno fatto.  Chiudere a 33 punti è un risultato importante. Davanti abbiamo una squadra che, dobbiamo essere onesti, non sta sbagliando nulla. Noi siamo riusciti oggi a tenere a distanza alcune squadre, dirette concorrenti. Rimaniamo in scia del Mesoraca e continuiamo a sperare di poter approfittare di un loro passo falso. Il campionato è lungo, mancano 15 partite ancora. Noi dobbiamo continuare sulla nostra strada e migliorare su queste disattenzioni iniziali. Ho una squadra che ha un gran carattere e una grande personalità che nonostante sia passato sotto ha continuato a giocare e tenere il pallino del gioco e a concretizzare. Stiamo diventando sempre più una squadra di categoria. Rispetto alle prime gare in cui vincevamo con larghi punteggi, oggi abbiamo imparato a vincere (come negli scontri diretti con Aprigliano e Taverna) sapendo soffrire”.

(foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook della squadra)