Lamezia Terme, venerdì in città presentazione del libro del top scientist italiano Salvatore Chirumbolo

Salvatore Chirumbolo, top scientist italiano, sarà nella sua città, a Lamezia Terme, venerdì prossimo 10 settembre per la presentazione del suo ultimo lavoro “L’Italia ai tempi del coronavirus”. L’iniziativa, organizzata…

Lamezia Terme, venerdì in città presentazione del libro del top scientist italiano Salvatore Chirumbolo

Salvatore Chirumbolo, top scientist italiano, sarà nella sua città, a Lamezia Terme, venerdì prossimo 10 settembre per la presentazione del suo ultimo lavoro “L’Italia ai tempi del coronavirus”. L’iniziativa, organizzata…

Salvatore Chirumbolo, top scientist italiano, sarà nella sua città, a Lamezia Terme, venerdì prossimo 10 settembre per la presentazione del suo ultimo lavoro “L’Italia ai tempi del coronavirus”. L’iniziativa, organizzata dalla casa editrice “Grafiché Editori si terrà il 10 settembre a partire dalle 18 al Saint John’s Jazz Cafè (alle spalle del mercato coperto di Nicastro). Dopo i saluti dell’editrice Nella Fragale, converseranno con l’autore Mirella Samele, medico e biologo, Michele Menniti informatico. Coordina Salvatore D’Elia.

Il lavoro di Chirumbolo è un percorso che parte dai primi mesi del 2020 e ripercorre tutta la prima fase dell’emergenza Covid analizzandone gli aspetti medico-scientifici accanto ai risvolti sociali, economici, antropologici, sulla base di una bibliografia scientifica dettagliata, espressione di quella visione di Salvatore Chirumbolo che vede nell’uomo una realtà infinitamente più grande e più alta che “sta bene” nel rapporto con un Tu e nella relazione con la comunità.

Biologo e biochimico clinico all’Universita’ di Verona, Salvatore Chirumbolo vanta oltre 270 pubblicazioni scientifiche in campo biomedico. Si occupa di metodologia scientifica della ricerca ed è stato riportato dal Prof Ioannidis della Stanford University come uno dei 100.000 migliori ricercatori del mondo. E’ Editor delle prestigiose riviste Nutrition e International Immunopharmacology. Dal 2015 è  Segretario Scientifico e membro del Directory Board del CONEM in Norvegia. Nel 2021 è stato anche insignito del Premio “Un Anthurium per Francesco” sezione Scienza. Tra i lavori portati avanti nell’ultimo anno, si segnala in particolare quello sul trattamento del cosiddetto “Long Covid” attraverso l’ossigeno ozono terapia insieme al professore Umberto Tirelli di cui è discusso ampiamente sulle TV nazionali