Lamezia Terme, il 19 novembre presentazione del nuovo libro di Antonio Cannone “aMalavita”

Sarà presentato venerdì alle ore 18,30 presso la Libreria Tavella il nuovo libro di Antonio Cannone “aMalavita” Città del Sole edizioni. Converseranno con l’autore il giornalista Ugo Floro e l’avv.…

Lamezia Terme, il 19 novembre presentazione del nuovo libro di Antonio Cannone “aMalavita”

Sarà presentato venerdì alle ore 18,30 presso la Libreria Tavella il nuovo libro di Antonio Cannone “aMalavita” Città del Sole edizioni. Converseranno con l’autore il giornalista Ugo Floro e l’avv.…

Sarà presentato venerdì alle ore 18,30 presso la Libreria Tavella il nuovo libro di Antonio Cannone “aMalavita” Città del Sole edizioni. Converseranno con l’autore il giornalista Ugo Floro e l’avv. Luigi  Muraca.

“Il libro ripercorre la storia di un’infanzia in Calabria vista attraverso gli occhi di Totò che vive,tra ribellione interiore e spensieratezza,gli anni della prima infatuazione,delle prime amicizie e dei giochi di quartiere in un contesto difficile caratterizzato da emarginazione,delinquenza,povertà e profondamente segnato da ingiustizie e eventi dolorosi e spregevoli. Un racconto dove il protagonista tramite i suoi dubbi, le sue angosce, le sue paure e anche le sue gioie, restituisce uno spaccato di vita di un passato che finisce per prendere la forma del presente e ci riporta all’oggi con le implicazioni nel tessuto sociale esercitate da una ‘ndrangheta più che mai padrona delle sorti del territorio calabrese e non solo”.

“In questo libro – dichiara l’autore – racconto di come si può essere persone impegnate che credono in una società diversa, libera e senza legami sospetti, e di come si può stare dall’altra parte rispetto a chi pensa di dettare le regole con la forza, la corruzione, la vendetta e i brogli. In Calabria, il confine tra questi due mondi è labile ed è il paradigma su cui poggia la società. La mafia – prosegue Cannone – nasce da quelli che sembrano piccoli gesti”.