Lamezia Terme, scuola, Cittadinanzattiva: “Il rischio che le classi siano invase dal virus importato dalle vacanze è troppo serio e non va sottovalutato”

CITTADINANZATTIVA di Lamezia Terme esprime la sua preoccupazione relativamente alle manifestazioni di questi giorni degli studenti delle Scuole Superiori che hanno fatto seguito alle decisioni del governo nazionale in carica…

CITTADINANZATTIVA di Lamezia Terme esprime la sua preoccupazione relativamente alle manifestazioni di questi giorni degli studenti delle Scuole Superiori che hanno fatto seguito alle decisioni del governo nazionale in carica di riprendere, dopo le vacanze di Natale, le attività didattiche in presenza.

“Gli studenti preoccupati dall’eventualità di una recrudescenza della pandemia – si legge nella nota – hanno chiesto di avviare le attività in DAD, quantomeno per un paio di settimane, giusto il tempo coincidente con il periodo di incubazione del virus, che com’è a tutti noto, varia dalle 48-72 ore circa fino a due settimane. Considerato, inoltre, che la scuola è ritenuta il luogo più sicuro, aggiungiamo noi, in costanza di frequenza e non certo nella fase di rientro dalle vacanze, il buon senso avrebbe dovuto suggerire al governo maggiore cautela. Non si tratta, da parte degli studenti, di un’acritica esaltazione della didattica a distanza a scapito delle attività in presenza, ma di attivare la più elementare manifestazione di buon senso, tenuto conto che due settimane di tempo avrebbero consentito di controllare il grado di incidenza del virus nella fase di rientro a scuola e di programmare i tempi di riavvio a regime delle attività didattiche in presenza e in sicurezza. Il rischio che le classi siano invase dal virus importato dalle vacanze è, infatti troppo serio e non va sottovalutato, come peraltro suggeriscono gli ultimi dati. Resta fermo il principio pedagogico che vivere l’esperienza educativa in un’aula scolastica integra il bisogno di relazione interpersonale dei discenti e ne socializza l’acquisizione delle competenze, sia disciplinari che comportamentali. Detto questo, però – conclude la nota – in questo momento bisogna pensare prioritariamente a favorire un rientro a scuola in sicurezza per evitare successive e non improbabili  interruzioni”.

Advertisement

 PER CITTADINANZATTIVA LAMEZIA TERME:

FELICE LENTIDORO ( Coordinatore Territoriale)

PATRIZIA CHIEFFALLO ( Responsabile Scuola)

FIORE ISABELLA  ( Responsabile TDM)