Lamezia Terme, la Fiera di San Biagio si terrà nei giorni 4-5-6 febbraio 2022

Con un’ordinanza comunale è stato disposto che la tradizionale Fiera di San Biagio, che solitamente si svolge nei giorni 1,2 e 3 febbraio, sarà spostata nei giorni 4, 5 e…

Lamezia Terme, la Fiera di San Biagio si terrà nei giorni 4-5-6 febbraio 2022

Con un’ordinanza comunale è stato disposto che la tradizionale Fiera di San Biagio, che solitamente si svolge nei giorni 1,2 e 3 febbraio, sarà spostata nei giorni 4, 5 e…

Con un’ordinanza comunale è stato disposto che la tradizionale Fiera di San Biagio, che solitamente si svolge nei giorni 1,2 e 3 febbraio, sarà spostata nei giorni 4, 5 e 6 febbraio 2022.

Come è noto, la manifestazione comporta l’occupazione di suolo pubblico da parte degli operatori commerciali, provenienti da diverse aree geografiche, per le diverse vie cittadine interessate dalla manifestazione medesima, attraendo un consistente numero di avventori.

Secondo quanto si legge nell’ordinanza “il Responsabile della Sicurezza incaricato ha trasmesso l’aggiornamento del Piano di Emergenza per la fiera di S. Biagio 2022 prevedendo, tra l’altro, una squadra composta da n. 30 addetti al controllo sul possesso della certificazione verde Covid-19 da allocare in prossimità degli accessi pedonali.
In detto piano di emergenza, viene specificato che gli addetti al controllo certificazione verde Covid-19 non possono coincidere con i soggetti incaricati della security e safety, bensì devono appartenere ad una squadra distinta e separata.
Siccome si legge ancora nell’ordinanza “non sussistono le risorse umane e organizzative per garantire uno scrupoloso controllo sul possesso delle certificazioni verdi COVID-19 nei giorni 1, 2 e 3 febbraio 2022, in quanto ricadenti in giorni feriali che vedono eventuali volontari impegnati in altre attività lavorative è opportuno prevedere lo svolgimento di detta fiera nei giorni 4, 5 e 6 febbraio 2022 poiché, ricomprendendo le giornate di sabato e domenica, potrebbe essere più agevole reperire addetti al controllo della certificazione verde Covid -19″.

La decisione è giunta dopo un attento dialogo fra amministrazione comunale, polizia locale e forze dell’ordine, con l’unica esigenza di poter garantire l’organizzazione di un evento nel pieno rispetto di tutte le normative ministeriali anti-contagio covid, e garantendone, così, la tutela della salute pubblica.

Per poter accedere all’area interessata dalla manifestazione fieristica sarà necessario essere munito del Super Green Pass, mascherina e garantire il mantenimento del distanziamento sociale.

“L’Amministrazione – precisa al vicesindaco, avv. Bevilacqua – ha lavorato alacremente in sinergia con il dirigente preposto, arch. Molinaro ed il settore interessato, per garantire che la città

possa godere di una parentesi di valenza culturale e sociale, che rimanda alla tradizione di un eco preziosissimo di usi costumi della modernità. A tal proposito – sottolinea Bevilacqua – voglio ringraziare tutti coloro che hanno dato il loro contributo e che sono sicuro, continueranno a farlo e garantire così, il sereno svolgimento della Fiera, certi che vi sia da parte della cittadinanza tutta, la piena consapevolezza delle tante criticità alle quali purtroppo, la pandemia ancora ci vincola”.

Dall’amministrazione giunge poi, il monito al massimo rispetto delle norme, e la richiesta di disponibilità a collaborare con i numerosi volontari che presteranno servizio a tutela della sicurezza di ognuno.