Protocollo d’intesa tra Confapi Calabria e Arma dei Carabinieri

È stato un traguardo storico, quello raggiunto dopo 74 anni da Confapi Calabria che lo scorso 17 dicembre del 2021, ha ufficializzato a Cosenza, nella sede regionale, il protocollo d’intesa…

Protocollo d’intesa tra Confapi Calabria e Arma dei Carabinieri

1 min, 40 sec

È stato un traguardo storico, quello raggiunto dopo 74 anni da Confapi Calabria che lo scorso 17 dicembre del 2021, ha ufficializzato a Cosenza, nella sede regionale, il protocollo d’intesa tra l’organizzazione datoriale della piccola e media impresa e l’Arma dei Carabinieri, alla presenza del Generale Pietro Francesco Salsano.

Un accordo nazionale mosso per tutelare le imprese dal rischio di infiltrazioni mafiose e per promuovere la cultura della legalità e l’imprenditorialità sana dell’economia italiana.

Sulla scia dell’ultimo incontro con l’Arma dei Carabinieri, Francesco Napoli, responsabile nazionale del protocollo e presidente regionale di Confapi Calabria, ha mantenuto la promessa di non lasciare il l’accordo siglato in un cassetto ma di renderlo concreto, attraverso azioni formative e informative per le imprese.

Per questo a partire dal 7 aprile 2022 fino a giugno, si terranno nelle sedi di Confapi di tutta Italia, una serie di incontri con le forze di polizia italiane. Un programma condiviso con il responsabile regionale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Roberto di Costanza e il Comando Generale.

Si partirà, il 7 aprile da Cosenza, con il primo incontro dal titolo: Rischio di infiltrazioni mafiose nelle aziende. All’incontro nella sede regionale di Confapi Calabria prenderanno parte: il Procurato aggiunto di Cosenza, Marisa Manzini, il Prefetto della città bruzia, Vittoria Ciaramella e un Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri.  Nel dibattito si parlerà in particolare di Amministrazione e controllo giudiziario delle aziende: presupposti applicativi.

Seguiranno tra Confapi Calabria e l’Arma dei Carabinieri, altri due appuntamenti. Uno a giugno, in cui si affronterà il tema: Legalità e obiettivi finanziari dell’azienda. Si tratterà di un tavolo per soffermarsi sull’importanza del protocollo di legalità e per analizzare la situazione complessa del post pandemia.

Infine l’ultimo appuntamento in programma si terrà a giugno, sempre nella sede regionale di Confapi Calabria, ed avrà per oggetto il tema: Tutela ambientale. Sarà l’occasione per parlare, insieme all’Arma dei Carabinieri, di due tematiche spinose: smaltimento rifiuti e reati ambientali.

Lascia un commento