Primavera Rendese, anche a giugno ricco carnet di eventi a Rende. Si parte con il Mood Summer e il live dei Diaframma

Ricco infatti il carnet di appuntamenti che, già da stasera, vedranno la città continuare ad essere palcoscenico di eventi che attirano migliaia di utenti.

Primavera Rendese, anche a giugno ricco carnet di eventi a Rende. Si parte con il Mood Summer e il live dei Diaframma

Ricco infatti il carnet di appuntamenti che, già da stasera, vedranno la città continuare ad essere palcoscenico di eventi che attirano migliaia di utenti.

Anche a giugno Rende si conferma polo culturale di riferimento per l’intera regione: ricco infatti il carnet di appuntamenti che, già da stasera, vedranno la città continuare ad essere palcoscenico di eventi che attirano migliaia di utenti.
Si parte con il Mood Summer al Parco Fluviale: sino al 21 giugno a Commenda lungo le spode del Torrente Surdo saranno tantissime le attività in programma che si svolgeranno dalle ore 18,30 in poi con musica dal vivo, teatro, cinema, djset, mostre, mercatini, book crossing, relax e tanto altro. Nome di punta della kermesse quello dei Diaframma che si esibiranno il prossimo 11 giugno.
“Rende può vantare ben cinque parchi naturali che, uniti all’orto botanico dell’Università della Calabria fanno della nostra città il polmone verde dell’intera area urbana. Valorizzare questi luoghi in nome della sostenibilità significa renderli vivibili, oltre che simbolo di una socialità oramai riconquistata. Abbiamo puntato su un percorso di riqualificazione delle aree verdi seguendo i principi fondamentali della tutela del patrimonio naturale e della sostenibilità, oltre a una maggiore fruibilità degli spazi promuovendo, al contempo, la cultura della tutela della biodiversità”, ha sottolineato il sindaco Marcello Manna.
Dal 4 al 5 giugno si svolgeranno poi al Palazzetto di Quattromiglia la settima e l’ottava giornata del Campionato di Serie A di Goalball, disciplina paralimpica che vedrà proprio Rende competere con la squadra dell’Olympia: “la nostra è la Città Europea dello Sport 2023 e proprio sul diritto e l’accessibilità degli sport abbiamo puntato quando presentammo la nostra candidatura. Lo sport è bene comune e siamo lieti che un evento così importante e di prestigio si svolga anche quest’anno a Rende”, ha proseguito Manna.
Come sempre, poi, spazio all’arte con la ricca programmazione prevista dal polo museale rendese.
L’otto giugno al museo del Presente inaugura Emozioni d’Arte e poi il 10 giugno spazio alla personale di Angelo Gallo con Cyan Carpet, a cura diel critico d’arte Roberto Sottile. Al Museo Civico invece sarà in corso fino al 21 giungo Vincenzo Cohen   Imposing Wilderness (Imponente natura selvaggia) mostra fotografica naturalista, mentre al Museo d’Arte Contemporanea “Bilotti Ruggi d’Aragona” fino al 28 giungo sarà visitabile la mostra di gioielli d’autore di Valeria Cataudella Intrecci e al MAON – Museo d’Arte dell’Otto e Novecento sarà possibile visitare Mosaico.
Anche l’invito alla lettura con gli appuntamenti del Museo del Presente: il 10 giugno con la presentazione del libro In cammino verso i diritti – Le Madri Costituenti, di Nella Matta, il 16 giungo con il volume Giustizia riparativa: mediazione penale e altri percorsi nel procedimento minorile di Marilina Intrieri in cui a relazionare sarà Cristina Ciambrone e infine il 21 giungo con il libro di Paride Leporace “Giacomo Mancini – Un Avvocato del Sud”. Anche a giugno non mancheranno poi gli appuntamenti alla Biblioteca delle Generazioni Future per i piccoli lettori dal 7 al 16 giugno, oltre che Il piacere del testo con l’evento “il futuro è storia” di Mascia Gessen.
Dal 17 al 19 giugno su viale Principe si svolgerà, poi, la prima edizione della Fiera di Primavera: “un’occasione di rilancio per il settore: l’amministrazione comunale ha inteso promuovere ogni azione necessaria a favorire la ripresa economica degli esercenti ambulanti, tra le categorie più colpite dalla crisi. L’emergenza oltre a quella sanitaria è divenuta anche economica e proprio i piccoli esercenti e produttori della filiera alimentare corta vanno tutelati. Per questo siamo già all’opera per far sì che il mercato non si svolga solo il giovedì ma più giorni alla settimana, oltre ad esserci messi già in contatto con la Regione per individuare l’area più idonea alla prossima realizzazione del mercato coperto”, ha sottolineato il primo cittadino.
Infine al Cinema Santa Chiara sarà possibile vedere la rassegna dedicata al regista Ingmar Bergman, Come in uno schermo: “prosegue anche a giugno, dunque, la primavera rendese e la nostra città dimostra ancora una volta di essere un territorio attrattivo dove la crescita esponenziale fa sì che Rende sia tra le città più floride del sud d’Italia”, ha concluso il primo cittadino.