La “Scrittura che cura”, progetto di Riabilitazione Psichiatrica del CSM di Lamezia Terme

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro, diretta dal Commissario Straordinario Dott. Ilario Lazzaro, nell’ambito delle attività riabilitativepsichiatriche effettuate presso il Centro di Salute Mentale svolge il laboratorio di Scrittura Creativa.
Il progetto “Ti racconto una favola” ha previsto la realizzazione di favole illustrate per bambini create dai Pazienti per stimolare, già nei più piccoli, una maggiore attenzione e sensibilità verso l’altro come lo slogan scritto dai pazienti “Ricordati sempre che la diversità ci rende unici e che anche se diversi siamo tutti uguali. Se rispetti sempre l’altro rispetterai anche te stesso”.

Il 21 novembre una rappresentanza del Centro di Salute Mentale di Lamezia Terme, nella persona della Dott.ssa Rossella Manfredi, direttore del Servizio nonché del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze di Catanzaro, insieme ai Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica, Dott.ssa Daniela De Leo, Dott.ssa Marisa Golia, Dott. Aurelio D’Ippolito, Dott.ssa Angela Bertuca, si  sono recati presso il Servizio di Unità Operativa Complessa di Pediatria, diretto dalla Dott.ssa Mimma  Caloiero, per donare alla sua equipe i libri delle favole e dare ai bambini ricoverati presso l’ospedale, costretti dalla malattia e dalla sofferenza la possibilità di vivere momenti di fantasia e rassicurazione attraverso la lettura.

“La fiaba – si legge in una nota -è il vero nutrimento e consolazione dei bambini perché attraverso i racconti di fantasia possono superare le loro paure e le angosce. Analogamente la scrittura ha permesso ai pazienti in carico al CSM di uscire dagli schemi logici abituali e dare forma a idee diverse ed originali. Infatti attraverso i racconti e i disegnirealizzati i nostri pazienti recuperano quel bambino a cui si rivolgono le fiabe, rielaborando i propri vissuti, favorendo l’emergere di emozioni positive, cambiamenti cognitivi e aumento della stima di sé. Poiché è insita in tutti noi la necessità di raccontarsi attraverso la scrittura, tale esperienza può essere vista come un’opportunità nel percorso di “Recovery” del paziente psichiatrico, percorso attraverso il quale il paziente migliora la propria salute, il proprio benessere e vive al meglio le proprie potenzialità, recuperando un ruolo appagante all’interno dell’ambiente socio-familiare”.

“Per chi è interessato – aggiungono -si ricorda che in data 5-6-7/12/2022 dalle ore 17:30 presso il Chiostro di San Domenico saranno disponibili i libri scritti dai nostri utenti nel Laboratorio di Scrittura Creativa del Centro Diurno e verranno presentati i manufatti creati in occasione delle festività natalizie con la collaborazione alle attività riabilitative delle Associazioni Onlus di Familiari “Intese” e “New Day”.”