Aggrediti nel carcere di Cosenza due agenti della Penitenziaria

“I colleghi insieme all’Ispettore con opera di convincimento sono riusciti a rientrare nella stanza, ma quando si apprestavano ad uscire fulmineamente venivano aggrediti con pugni in testa e al volto dal detenuto.”

Aggrediti nel carcere di Cosenza due agenti della Penitenziaria

“I colleghi insieme all’Ispettore con opera di convincimento sono riusciti a rientrare nella stanza, ma quando si apprestavano ad uscire fulmineamente venivano aggrediti con pugni in testa e al volto dal detenuto.”

“Violenta aggressione ai danni di un Ispettore e un Assistente Capo Coordinatore della Casa Circondariale di Cosenza un detenuto problematico con divieto di incontro con la popolazione detenuta faceva resistenza nel rientrare nella stanza di pernottamento soffermandosi nella sezione.”

A darne notizia è il Vice Segretario Generale Pol.Giust. Giulietta Torrella

“I colleghi insieme all’Ispettore con opera di convincimento sono riusciti a rientrare nella stanza, ma quando si apprestavano ad uscire fulmineamente venivano aggre diti con pugni in testa e al volto dal detenuto.”

“Ancora una volta il personale di Polizia Penitenziaria si ritrova da solo ad affrontare il problema sempre più frequente di detenuti psichiatrici/ problematici, rischiando la propria incolumità per preservare la sicurezza di un’intera sezione a causa di soggetti reclusi che dovrebbero essere curati ancora prima di essere rinchiusi che riescono a destabilizzare la sicurezza di interi reparti contravvenendo e facendo contravvenire le regole che cadenzano l’organizzazione della vita penitenziaria di una struttura penitenziaria.”

“L’Ispettore e l’Assistente Capo Coordinatore sono ancora in pronto soccorso affidati alle cure dei sanitari del nosocomio cittadino.”