Operazione “Mare pulito”, disposti serrati controlli della Polizia Provinciale sulle coste del Tirreno cosentino

«Sono al fianco del Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, anche nell’ambito dell’operazione “Mare pulito”, che assieme vede operative ogni giorno la Regione, l’Arpacal e la Provincia di Cosenza». Netta…

«Sono al fianco del Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, anche nell’ambito dell’operazione “Mare pulito”, che assieme vede operative ogni giorno la Regione, l’Arpacal e la Provincia di Cosenza».

Netta la dichiarazione della Presidente della Provincia, Rosaria Succurro, che ha dato preciso atto di indirizzo al neo Comandante della Polizia Provinciale Rosario Marano di disporre la sorveglianza rigorosa delle coste del Tirreno cosentino e delle foci dei vari corsi d’acqua, al fine di evitare sversamenti in mare.

Si tratta di un’importante e sinergica operazione ambientale a favore del mare e dell’ambiente, sostenuta dalla recente ordinanza del President e della Regione n. 12 del 26 luglio scorso che consente alle Province calabresi di predisporre dei controlli straordinari a campione atti a verificare la funzionalità dei sistemi depurativi non collettati alla pubblica fognatura.

Advertisement

La Presidente Succurro ha pertanto disposto un’intensificazione dei controlli, grazie al prezioso lavoro della Polizia Provinciale, perché «come Provincia di Cosenza, insieme alla Regione e all’Arpacal lavoriamo in costante sinergia, con il comune obiettivo di difendere le acque del mare e dei fiumi dall’inquinamento, che nuoce alla salute, al turismo e all’economia. Questo lavoro di squadra porterà i suoi frutti: mare limpido e salubrità del territorio. Andiamo avanti, sempre con la massima collaborazione e nell’interesse della comunità locale».