Crotone, arrestato migrante egiziano, era ricercato da oltre cinque anni per il reato di concorso in ricettazione

Annuncio pubblicitario
La Squadra Mobile ha tratto in arresto un egiziano di 34 anni, in quanto a suo carico era stato emesso nell’aprile 2017, dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, un ordine di carcerazione, dovendo espiare, a seguito di condanna definitiva per il reato di concorso in ricettazione, la pena di anni 3 e mesi 4 di reclusione.

L’extracomunitario era giunto al porto di Crotone con una imbarcazione, lo scorso 3 novembre, unitamente ad altri 455 clandestini di varie nazionalità, ed era stato collocato presso il C.A.R.A. di Isola Capo Rizzuto per i consueti adempimenti curati dall’Ufficio Immigrazione.
Gli accertamenti dattiloscopici effettuati dalla Polizia Scientifica hanno consentito di accertare la pregressa presenza dello straniero sul territorio nazionale, in particolare a Milano, dove aveva commesso un reato, per il quale era stato processato e condannato.
Pertanto, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la locale Casa Circondariale, per l’espiazione della pena.