Adm, recuperato oltre un milione di euro di accise indebitamente compensate

Nel corso delle attività di controllo sulle dichiarazioni trimestrali per l’ottenimento di benefici fiscali nel settore dell’autotrasporto, i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli di Stato (ADM) in servizio presso l’Ufficio delle Dogane di Catanzaro – Sezione Operativa Territoriale di Cosenza hanno recuperato un totale di € 1.075.439 di somme indebitamente portate in compensazione per crediti risultati essere inesistenti, oltre agli interessi di mora, nella sola provincia di Cosenza.
I funzionari addetti al controllo, consultate le banche dati a disposizione di ADM e attraverso una scrupolosa attività di analisi e confronto delle richieste di riconoscimento del beneficio con le compensazioni effettuate per il pagamento di imposte e contributi previdenziali, hanno individuato sette operatori che avrebbero, in maniera indebita, compensato somme di importo di gran lunga maggiore del “bonus” accertato.
Si è proceduto, pertanto, al recupero delle somme illegittimamente compensate con l’applicazione, ai sensi dell’articolo 13 comma 5 del D. Lgs. 471/1997, della sanzione complessivamente pari al 100% delle somme accertate.