Quattro concerti dedicati “Alla riscoperta degli autori musicali calabresi” con l’associazione musicale lametina Aulòs

3 min, 50 sec

L’Associazione Musica e Arte Aulòs di Lamezia Terme, in collaborazione con le Associazioni lametine “Centro Riforme Democrazia e Diritti, “Premio Franco Costabile”, “Associazione Felice Mastroianni”, “Animula”, “Ecosistem”, “Uniter”, e le associazioni di Trebisacce “Museo Ludovico Noia”, “Passaggi” “Il Pontile” ,”Aura” di Dipignano e “Il Saccente” di Reggio Calabria” propone un Progetto che prevede la realizzazione di concerti corali sugli autori musicali calabresi dal titolo “Alla scoperta degli autori musicali calabresi” su Avviso pubblico per la Selezione e il Rafforzamento dell’attuale Offerta Culturale presente in Calabria – Annualità 2019.
Una delle finalità principali di questo Progetto è quello di divulgare la cultura della musica polifonica, il recupero e la diffusione dei canti di autori calabresi che sono sconosciuti alle nuove generazioni e che stanno cadendo nell’oblìo anche rispetto alle generazioni precedenti. E’ necessario che tale patrimonio culturale vada riscoperto e riproposto per riannodare i legami con le origini musicali della nostra terra e scongiurare il pericolo di disperdere i contenuti della nostra cultura musicale.
Altro obiettivo è la valorizzazione delle valenze intrinseche del territorio attraverso attività volte alla conoscenza dell’ambiente, del patrimonio naturalistico e culturale (visite ai musei naturali, ai parchi e ai centri storici) delle identità e delle tradizioni e produzioni locali tipiche del territorio di riferimento (ad esempio il rafforzamento del brand e prodotti identitari capaci di rappresentare le eccellenze enogastronomiche e artigianali regionali).

Le iniziative si terranno in quattro località turistiche
e saranno realizzate nei periodi dell’anno con maggiore affluenza turistica:
– Trebisacce (CS) 25 luglio 2021
– San Lorenzo Bellizzi (CS) 2 agosto 2021
– Serrastretta (CZ) 7 agosto 2021
– Platania (CZ) 10 agosto 2021

Advertisement

Le serate saranno così strutturate:
– visita guidata da realizzarsi nella prima parte della manifestazione con la collaborazione di esperti del settore al fine di conoscere le bellezze storiche del luogo con le maggiori attrattive paesaggistiche e visite presso realtà enogastronomiche locali, con allestimento di stand per il rafforzamento del brand e dei prodotti identitari capaci di rappresentare le eccellenze enogastronomiche ed artigianali regionali;
– concerto della Polifonica Aulòs con musica “colta” dal ‘500 ai primi del ‘900; con musica di tradizione orale che nasce insieme alla civiltà umana e con essa si sviluppa nel corso dei secoli, che affonda le sue radici nell’anima del popolo e nel ritmo eterno della natura; saranno eseguiti brani di G.Fiorino, F. Florimo, F. Cilea, N. Manfroce, Mia Martini, Griko Music, brani di Sergio Cammariere e di Rino Gaetano;
– degustazione delle eccellenze calabresi tipiche del luogo.

Protagonisti principali saranno i giovani cantanti lirici calabresi che faranno da voci soliste alla Polifonica Aulòs e giovani musicisti calabresi che, in ensamble musicale (pianoforte: Elena Calipari; chitarra: Giuseppe Rosanò; Oboe: Giuseppe Rotella; Percussioni: Fabio Tropea) accompagneranno i vari brani interpretati dalla Polifonica Aulòs e diretti dal M° Rosa D’Audino. Tra le giovani voci soliste Karalis Longo, Luigia Ricca, Giuliana Tenuta, Patrizia De Luca.
SARANNO RIGOROSAMENTE RISPETTATE LE MISURE DI PROTEZIONE PER IL CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID – 19

 

La Polifonica Aulòs nasce a Lamezia Terme nel 1999 per iniziativa del M° Rosa D’Audino, diplomata in Pianoforte, Didattica della Musica, Direzione di Coro e Composizione Corale presso il Conservatorio “S.Giacomantonio” di Cosenza, che ne è fondatrice e nello stesso tempo direttore. Intraprende il suo cammino artistico avvalendosi di componenti appassionati di musica corale, che, pur non essendo la maggior parte di loro profondi conoscitori della musica, grazie alla determinazione e grande competenza del M° D’Audino crescono in itinere, riuscendo così a costruire un sodalizio che si è posto all’attenzione dei più importanti palchi non solo calabresi ma anche nazionali ed internazionali.
Ha contribuito all’affermazione e al successo della Polifonica la pianista lametina Paola D’Audino, diplomata in Pianoforte e Clavicembalo presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia, che per molto tempo ha accompagnato il gruppo durante le sue esibizioni.
Dal ’99 ad oggi la Polifonica Aulòs compie un lungo cammino sempre in ascesa e nel corso degli anni si afferma come uno dei cori più apprezzati della regione. E’ promotrice di iniziative culturali inerenti al mondo della musica, dedicandosi anche alla ricerca di musiche antiche per farle conoscere ad un pubblico sempre più vasto. E’ coadiuvata da un valido gruppo di musicisti professionisti che di volta in volta si alternano nell’accompagnare i vari brani proposti nei concerti.
Negli ultimi anni si è costituito l’Aulos Gospel Choir, gruppo giovane che si dedica, per la maggior parte a brani eseguiti a cappella e a brani gospel con accompagnamento strumentale. Il repertorio spazia dalla Polifonia antica a quella classica, dalla romantica alla moderna, dai negro-spirituals ai musicals, dalle operette alla riproposizione di brani di grandi compositori calabresi fino ad arrivare ai brani d’opera.

Advertisement

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %