Soveria Mannelli, successo per il primo appuntamento de “A Palazzo con lo Scrittore”

2 min, 15 sec

Ha preso il via nello storico Palazzo Passalacqua Marasco di Soveria Mannelli la seconda edizione della rassegna culturale «A Palazzo con lo Scrittore», ideata e diretta da Raffaele Gaetano.

L’originale cartellone, che si snoda lungo tre affascinanti appuntamenti, vede protagoniste altrettante dimore e ville storiche calabresi che per l’occasione aprono eccezionalmente le porte al pubblico.
Attraverso un itinerario intellettuale che ha via via assunto la forma del racconto e del ritratto, protagonista del primo evento è stata Fabiana Cacciapuoti, tra le maggiori studiose a livello mondiale di Giacomo Leopardi, per anni responsabile del prestigioso fondo leopardiano della Biblioteca Nazionale di Napoli, curatrice della fondamentale edizione tematica dello Zibaldone.
Interagendo con Raffaele Gaetano, la Cacciapuoti ha da par suo messo a fuoco i grandi temi della poetica e del pensiero di Leoaprdi: dalle illusioni al disincanto, dalla natura alla ragione, dall’uomo delle origini ai limiti della civilizzazione, a due figure importanti nella vita del grande recanatese come Basilio Puoti e Antonio Ranieri. Il pubblico, composto anche da moti giovani, è rimasto in religioso silenzio, catturato dalla fluidità dell’eloquio e dalla ricchezza e profondità degli argomenti. La raffinata storia di Palazzo Passalacqua Marasco si è così armonizzata per un giorno con la bellezza della parola in un unicum veramente emozionante. Il pubblico invitato e gli stessi padroni di casa, Eleonora De Medici, Pierluigi e Angela Marasco, hanno mostrato di apprezzare questo abbinamento e alla fine il plauso è stato comune.
Ma la rassegna «A Palazzo con lo Scrittore» ha regalato anche altri momenti preziosi come richiamare alla memoria la storia del palazzo, affidata alla storica dell’arte Giuliana De Fazio, la visita guidata del palazzo stesso e della vicina chiesa di San Giovanni Battista – da poco restaurata – e la degustazione di vini di eccellenza della Cantina Ippolito 1845.
«I palazzi e le ville storiche da sempre affascinano chi ama immergersi nella bellezza, come in uno scrigno i cui tesori si distinguono per il loro attaccamento a un canone antico. A Palazzo con lo Scrittore si propone di far conoscere questi presidi di eleganza schiudendoli per un giorno al pubblico invitato. Un’esperienza capace di sollecitare ricordi interferendo con le emozioni sino a colmarle di senso. Dopo Palazzo Passalacqua Marasco sarà la volta sabato 4 settembre di Villa Cefaly Pandolphi di Acconia di Curinga, per concludere questa seconda edizione sabato 11 settembre a Palazzo Bevilacqua di Curinga. Tre eventi imperdibili per una totale immersione tra mobili di pregio, opere d’arte e giardini lussureggianti». Cosi Raffaele Gaetano.
La rassegna, che gode del prestigioso patrocinio dell’Associazione Nazionale Dimore Storiche, si è resa possibile grazie al sostegno di aziende che credono fortemente in progetti culturali innovativi: Arpaia, Credito Centro Calabria, Forgest, Mercadò

Advertisement
Advertisement
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %