La lametina Ippolita Luzzo tra i giurati del premio nazionale “Luigi Malerba”

La lametina Ippolita Luzzo tra i giurati dell’edizione 2022 del premio “Luigi Malerba”, istituito nel 2009 per onorare la memoria dello scrittore parmense, rivolto ad anni alterni a un’opera di…

La lametina Ippolita Luzzo tra i giurati del premio nazionale “Luigi Malerba”

1 min, 28 sec

La lametina Ippolita Luzzo tra i giurati dell’edizione 2022 del premio “Luigi Malerba”, istituito nel 2009 per onorare la memoria dello scrittore parmense, rivolto ad anni alterni a un’opera di narrativa o una sceneggiatura, con pubblicazione dell’opera vincitrice nella collana dedicata al Premio Luigi Malerba da Monte Università Parma Editore.

Tra i componenti della giuria dell’edizione di quest’ anno, dedicata alla narrativa, ci saranno figure di primo piano del mondo della cultura italiana come Guido Barlozzetti, Marzio Dall’Acqua,Gioacchino De Chirico, Angelo Favaro, Michele Guerra, Paolo Mauri, Eleonora Mazzoni, Roberto Moliterni, Walter Pedullà, Giovanni Ronchini, Gino Ruozzi, Nadia Terranova, e vi partecipano n voto collettivo, gli studenti di una classe del Liceo Classico Romagnosi di Parma coordinati dalla docente Annalisa Chini.

Letteratura, collaborazione nel mondo cinematografico con i maggiori nomi di registi e sceneggiatori, attività giornalistica sui quotidiani nazionali, la vasta produzione di Luigi Malerba era orientata all’impegno civile, convinto della funzione sociale dei libri che non potevano essere considerati alla stregua di qualsiasi bene di consumo, precursore di battaglie civili e politiche attuali e protagonista di iniziative per tentare di modificare alcune dinamiche del mercato editoriale e culturale.

Un taglio di impegno civile che ha segnato il punto di contatto tra l’organizzazione del premio dedicato allo scrittore e il blog “Il Regno della Litweb” di Ippolita Luzzo, che, in un mercato editoriale segnato dalle stesse dinamiche denunciate a  suo tempo da Luigi Malerba, rappresenta uno spazio virtuale di libertà e valorizzazione del pensiero critico e libero, non soggetto a logiche di mercato.

La premiazione dell’opera vincitrice avverrà a dicembre 2022 nel contesto dell’annuale fiera nazionale della piccola e media editoria“Più libri più liberi”, kermesse in cui la blogger lametina è presente da anni.