Associazione Amici della Musica, a Catanzaro il pianista cosentino Paolo Manfredi

Un’attenzione meritata per un pianista calabrese, vero virtuoso dello strumento. Paolo Manfredi sarà protagonista del concerto organizzato dall’Associazione Amici della Musica, aderente ad AMA Calabria, presieduta da Daniela Faccio, che si terrà venerdì 1…

Associazione Amici della Musica, a Catanzaro il pianista cosentino Paolo Manfredi

1 min, 41 sec

Un’attenzione meritata per un pianista calabrese, vero virtuoso dello strumento. Paolo Manfredi sarà protagonista del concerto organizzato dall’Associazione Amici della Musica, aderente ad AMA Calabria, presieduta da Daniela Faccio, che si terrà venerdì 1 aprile, alle ore 18:00, nella Sala Concerti di Palazzo ‘De’ Nobili’ di Catanzaro.

«Da sempre la nostra associazione – ha dichiarato la presidente – presta molta attenzione ai musicisti calabresi. Esiste nella nostra regione un fervido panorama di artisti che dimostrano di meritare di esibirsi nei grandi circuiti. Paolo Manfredi è uno di questi. Nel concerto catanzarese metterà in evidenza tutte le qualità che lo hanno messo in luce a livello nazionale».

Tra i più interessanti pianisti della sua generazione, Manfredi nelle sue esecuzioni riesce ad avere una precisa identità musicale grazie alla sua tecnica sorprendente, a una incredibile energia comunicativa e alle scelte interpretative raffinate. Fryderyk Chopin, Johannes Brahms e Aleksandr Nikolaevič Skrjabin sono gli autori delle composizioni selezionate per il suo concerto catanzarese. Scelte che evidenzieranno il suo tocco morbido e accattivante, risultato di uno studio approfondito e il cui rigore stilistico lo hanno spinto a raggiungere il meritato successo.

Diplomatosi in pianoforte all’età diciannove anni con il massimo dei voti presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza sotto la guida del M° Antonella Barbarossa, Paolo Manfredi attualmente è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia, Paolo Manfredi ha insegnato anche presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina e il Conservatorio “Tchaikovsky” di Nocera Terinese. Significativi per la sua formazione artistica gli anni di studio con il M° Sergio Perticaroli, il M° Francois Joel Thiollier e con il M° Cristiano Burato. Ha ricevuto esaltanti attestati di stima, da parte di critica e pubblico, nelle sue esibizioni in Spagna, Austria, Germania e Francia.

Sarà possibile assistere al concerto di Paolo Manfredi con l’abbonamento per l’anno 2022 oppure con l’acquisto del biglietto d’ingresso in vendita prima del concerto. L’ingresso sarà consentito solo se muniti di Super Green Pass e di mascherina FFP2.