Presentato nel Salone degli Specchi a Cosenza il Festival “Fatti di Musica” 2022. Si parte il 2 agosto con Riccardo Cocciante

Presentato in Conferenza Stampa “Fatti di Musica” 2022, il Festival-Premio del Live d’Autore ideato, diretto e organizzato da Ruggero Pegna, unico in Italia per il suo format di Oscar del…

Presentato nel Salone degli Specchi a Cosenza il Festival “Fatti di Musica” 2022. Si parte il 2 agosto con Riccardo Cocciante

Presentato in Conferenza Stampa “Fatti di Musica” 2022, il Festival-Premio del Live d’Autore ideato, diretto e organizzato da Ruggero Pegna, unico in Italia per il suo format di Oscar del…

1 min, 44 sec

Presentato in Conferenza Stampa “Fatti di Musica” 2022, il Festival-Premio del Live d’Autore ideato, diretto e organizzato da Ruggero Pegna, unico in Italia per il suo format di Oscar del Live.

“Fatti di Musica” tocca quest’anno il prestigioso traguardo della trentaseiesima edizione, non essendosi fermato neppure nel pieno del periodo pandemico.

Anche quest’anno sono diverse le novità presentate, con un’attenzione particolare al pubblico giovanile e l’occhio sempre attento alla promozione del territorio calabrese. Quattro gli eventi che si svolgeranno in provincia di Cosenza, fra Acri e Diamante, in due suggestive location. Accantonata invece l’idea di Piazza XV Marzo a Cosenza, per motivi tecnici e di sicurezza.

Si partirà il 2 agosto dal Teatro dei Ruderi di Diamante, nei pressi del sito archeologico dell’antica Cirella, che ospiterà il concerto-evento di Riccardo Cocciante con l’Orchestra diretta dal Maestro Leonardo De Amicis della Rai. L’eccezionale evento si effettuerà soltanto in otto prestigiose location italiane, fra le quali appunto quella ricca di storia e  suggestioni naturali del sito di Diamante.

Nell’incantevole cornice dello stesso teatro, l’8 agosto sarà invece la volta del live di Franco 126 che è fra i cantautori più amati della musica italiana.

Il 12 agosto infine, nell’Anfiteatro romano di Acri unica tappa in Calabria del Summer Tour 2022 di RKOMI.

Un progetto artistico importante, che per la Presidente Succurro «grazie al coraggio di Ruggero Pegna – fra i pochi imprenditori a investire e rischiare in proprio e senza investimenti pubblici – porta un eccezionale fermento creativo al servizio della nostra terra con gli straordinari risultati che sono sotto gli occhi di tutti e che diventano occasione di sviluppo economico, culturale, sociale che si riverbera sull’intero territorio». Proprio in considerazione della positiva ricaduta di immagine sul territorio provinciale – ha continuato la Succurro – «ho voluto riconoscere il patrocinio gratuito e la collaborazione della Provincia di Cosenza al Festival di Ruggero Pegna, che ringrazio per il suo fattivo impegno culturale e artistico, perché la sinergia pubblico-privato può davvero fare la differenza per il rilancio del nostro territorio».

Lascia un commento