Reggio Calabria, oggi alla Biblioteca De Nava l’inaugurazione della Mostra Libraria e filatelica sul tema “Il Natale nell’arte figurativa”

Nell’ambito degli incontri “Natale in Biblioteca 2022” promossi dal Comune di Reggio Calabria e dalla Biblioteca “Pietro De Nava” martedì 20 dicembre alle ore 17,00 sarà inaugurata presso la Villetta De Nava la Mostra Libraria e filatelica sul tema “Il Natale nell’arte figurativa” a cura della stessa Biblioteca e dell’Associazione Culturale Anassilaos (Circolo Filatelico Anassilaos).

Tra i testi, in esposizione, contenenti delle preziose incisioni, si segnalano una descrizione della Galilea di Georgius Horn e ancora di Francois Ligny una “Histoire de la vie de Jésus-Christ” con una incisione basata sul dipinto Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista, Francesco, Gerolamo e il donatore Sigismondo de’ Conti, noto come Madonna di Foligno, dipinto dell’artista rinascimentale italiano Raffaello Sanzio, risalente al 1512, incisore August Delvaux. Ancora uno splendido volume di D. Bernhard Rogge, “Das Evangelium in Wort und Bild” (Il Vangelo nella parola e nell’immagine). Una raccolta di sermoni di oratori protestanti contemporanei. Poi di Luigi Archinti il volume “L’arte attraverso ai secoli” con una incisione basata sul dipinto La Sacra Famiglia noto come Madonna del bassorilievo di Leonardo da Vinci, incisore il francese Francois Forster. Il volume di Max  Rooses  “Storia della pittura dal 1400 al 1800”

con delle incisioni “Madonna nella foresta” di Filippo Lippi (Museo Kaiser Friedrich Berlino) e Maria in adorazione del Bambino Gesù sorretto dagli angeli sempre di Filippo Lippi (Galleria degli Uffizi Firenze).

L’esposizione filatelica tiene conto delle emissioni celebrative del Santo Natale promosse dai singoli stati che hanno nel corso degli anni (l’Italia dal 1970; la Santa Sede dal 1958; San Marino dal 1968; lo SMOM dal 1968  per limitarci all’Area Italiana) fatto ricorso alle opere d’arte, presenti nel loro territorio, per rappresentare fatti ed eventi riconducibili alla nascita di Gesù, dall’Incarnazione (numerosissime e presenti in tutta l’arte le Annunciazioni alla Vergine) alla Natività del Redentore, all’Adorazione dei pastori e dei Magi fino alle più conosciute Madonna con Bambino.

Una esposizione rappresentativa delle opere più significative dell’arte figurativa d’Occidente e arricchita da una piccola raccolta di bigliettini augurali d’antan.