GD Lamezia: “Area industriale deve diventare polo di avanguardia con sviluppo concreto senza progetti faraonici irrealizzati”

2 min, 20 sec

“Come GD Lamezia – si legge in una nota – pensiamo che l’area industriale debba tornare al centro del dibattito pubblico della città, perchè rappresenta un polo fondamentale per tutta la regione e deve avere l’attenzione che merita.

Siamo soddisfatti che l’inaugurazione dell’anno giudiziario si sia tenuto presso l’aula bunker alla presenza del Ministro della Giustizia, questo dimostra quindi l’importanza di Lamezia e la sua centralità, anche in un’ottica nazionale, come polo produttivo del Mezzogiorno, ruolo che vista la sua centralità e la facilità di accesso non solo per la Calabria, ma per tutto il Sud, le spetta quasi di diritto, ma che senza piani industriali seri e all’avanguardia, ma soprattutto senza una politica capace di evidenziare la centralità questo non succederà mai”.

“In funzione di questa centralità – continuano – noi vediamo l’aula bunker come primo passo per un possibile concreto rilancio dell’area, anche in vista dei progetti del recovery fund ma soprattutto della rivoluzione del mondo produttivo nell’epoca post covid. La zona industriale deve ritornare alla sua originale vocazione produttiva, anche provando progetti di economia circolare e di green economy con figure e competenze da sfruttare per diventare un perno regionale, e deve anche diventare un’area di ricerca e sviluppo, perché` ci sono moltissimi giovani con competenze, e sarebbero felici di spenderle nella loro terra.

Esprimiamo la nostra soddisfazione nel leggere che nella terribile vicenda Waste Water Legambiente si costituirà parte civile, Il nostro auspicio è che anche le associazioni di categoria, i sindacati , le società di sviluppo e anche gli enti che operano nell’area industriale seguano Legambiente.

Per dare un forte segnale evidenziando da che parte sta la società civile, e per fare  capire che insieme allo sviluppo deve anche esserci controllo, per la tutela del nostro ambiente e della nostra salute.

Noi come giovani auspichiamo che le forze di sinistra di questa città si confrontino con le forze produttive sane della stessa città per formulare proposte concrete. Ci auguriamo quindi che il centrosinistra torni a fare Politica con la P maiuscola, al servizio delle persone

Anche per questo motivo stiamo organizzando per le prossime settimane un incontro online, un webinar con giovani imprenditori e esperti di politica industriale, per parlare dello sviluppo di quell’area, e quindi fare quello che dovrebbe fare la politica, essere al servizio dei cittadini e discutere,  fare uscire fuori idee per lo sviluppo di quell’area, ma che siano concrete, senza annunciare progetti e opere faraoniche che poi resteranno sulla carta, perché` poi i progetti devono essere realizzabili, sostenibili, ma soprattutto utili per il nostro territorio e per chi vuole restare qui, e vuole restare cercando di lavorare in campi di avanguardia e di sviluppo, che sono l’opposto di ciò che si vorrebbe fare con quella zona”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %