Lamezia Terme, il nuovo Palazzetto prende sempre più forma, Piccioni: “La vera sfida per la città sarà quella di gestirlo bene e di farlo funzionare”

“Giorno dopo giorno il “Sasso”, il nuovo Palazzetto dello Sport di Lamezia Terme in Località Stretto, prende sempre più forma”. Lo scrive sul suo profilo social Rosario Piccioni, di Lamezia…

Lamezia Terme, il nuovo Palazzetto prende sempre più forma, Piccioni: “La vera sfida per la città sarà quella di gestirlo bene e di farlo funzionare”

“Giorno dopo giorno il “Sasso”, il nuovo Palazzetto dello Sport di Lamezia Terme in Località Stretto, prende sempre più forma”. Lo scrive sul suo profilo social Rosario Piccioni, di Lamezia…

“Giorno dopo giorno il “Sasso”, il nuovo Palazzetto dello Sport di Lamezia Terme in Località Stretto, prende sempre più forma”. Lo scrive sul suo profilo social Rosario Piccioni, di Lamezia Bene Comune.
“Un’opera – prosegue – che, per le sue caratteristiche funzionali e tecnologiche, farà diventare la nostra città un punto di riferimento a livello regionale e in tutto il Mezzogiorno non solo per gli sport ma anche per i grandi eventi. Giovedì scorso, come commissioni consiliari Sport e Lavori pubblici, ci siamo recati personalmente sul posto per vedere lo stato dell’arte.

La copertura, fatta con i cuscini in ETFE, è davvero unica nel suo genere e avveniristica: conferisce all’edificio aspetti diversi in risposta alle variazioni di luce diurna, notturna e durante gli eventi serali. Finalmente è stato messo in opera anche il parquet!!!
Mancano solo gli arredi (seggiolini, arredi sportivi e arredi per gli spogliatoi): purtroppo il Comune ha indetto la gara ma, applicando erroneamente il prezziario 2011, la stessa è andata deserta. A breve si procederà con la nuova gara.
Ancora una volta, come faccio ininterrottamente da molti anni, sollecito l’amministrazione comunale a considerare subito, senza aspettare che l’opera sia completata, la gestione che dovrà avere la futura struttura. Sì sa che il rischio di grandi strutture come il futuro Palazzetto è quello che restino cattedrali nel deserto, senza una gestione quotidiana che le renda attrattive non solo per lo sport ma anche per i grandi eventi di musica, spettacolo e convention. La vera sfida per la città, una volta completata l’opera, sarà quella di gestirla bene, sarà quella di farla funzionare. Soprattutto occorre metterla in rete con le realtà sportive regionali e nazionali per far sapere in tutta Italia che Lamezia ha una struttura in grado di ospitare grandi competizioni sportive, con 3.500 posti a sedere su tribuna fissa, e grandi eventi di musica e spettacolo con capienza di 5.000 posti, a pochi minuti dai principali snodi ferroviari e autostradali e dall’aeroporto, con caratteristiche strutturali e tecnologiche tali da renderla adatta per la pratica agonistica di tutti gli sport. Il mio auspicio è che l’amministrazione comunale sia regia di questo percorso condiviso che ci porti, come spero, tra pochi mesi ad avere non solo un nuovo grande Palazzetto ma un progetto ben gestito e funzionale, che faccia di Lamezia la “città dello sport”.