Parco della Piedichiusa, Lamezia Bene Comune: “Pensare ad adeguata gestione in vista primavera-estate”

“Già dall’estate scorsa, il parco della Piedichiusa è diventato uno dei luoghi di riferimento per i cittadini che, senza spostarsi troppo dalla città, vogliono trascorrere qualche di svago e socializzazione…

Parco della Piedichiusa, Lamezia Bene Comune: “Pensare ad adeguata gestione in vista primavera-estate”

1 min, 49 sec

“Già dall’estate scorsa, il parco della Piedichiusa è diventato uno dei luoghi di riferimento per i cittadini che, senza spostarsi troppo dalla città, vogliono trascorrere qualche di svago e socializzazione all’aria aperta. Anche in questi mesi invernali, nelle belle giornate, è bello vedere famiglie e bambini, gruppi e associazioni alla scoperta di uno scrigno nel cuore del nostro centro storico, che coniuga la valorizzazione del patrimonio ambientale e fluviale della nostra città con la storia e la cultura, data la vicinanza del castello Normanno – Svevo, dei quartieri di S. Teodoro e S. Lucia.

Si aggiunge un altro tassello a quell’ampia opera di riqualificazione e valorizzazione dei centri storici che, negli anni di amministrazione del centrosinistra, grazie a una qualificata attività di programmazione e progettazione, ha consentito di intercettare importanti finanziamenti europei per avviare i lavori destinati a cambiare il volto del centro storico insieme al contratto di quartiere tra via Garibaldi e Torrente Canne.

Sulla spinta del lavoro progettato e già avviato tra la fin e del 2014 e la fine del 2015, hanno proseguito in questi anni tanto le due amministrazioni Mascaro quanto le due gestioni commissariali. Un doveroso grazie agli uffici comunali che hanno seguito costantemente il progetto in questi anni pur tra le note difficoltà dovute alla carenza di personale, ai professionisti esterni, ai lavoratori, all’impresa e a tutti coloro che hanno concretizzato un progetto innovativo, che rilancia tutta la zona storica.

Rivolgiamo un appello all’amministrazione comunale perché, prima ancora di inaugurazioni ufficiali, si discuta e si decida come custodire e gestire al meglio il nuovo parco perché possa essere punto di attrazione e luogo ideale per realizzare attività artistiche e culturali. Non nascondiamo il rischio che luoghi così belli diventino preda di vandalismo e degrado quando al completamento dei lavori non segue immediatamente un’azione di valorizzazione e riqualificazione.

Chiediamo che si avvii subito una discussione, coinvolgendo i residenti della zona, il vicino istituto scolastico, le associazioni cittadine per gestire al meglio una realtà che contribuisce a migliorare la vivibilità del centro storico cittadino e ad arricchire l’offerta turistica e culturale della nostra città”. Così in una nota il Movimento Lamezia Bene Comune.