Ieri un incontro tra rappresentanti ed esponenti delle forze politiche progressiste della città di Lamezia

Si è svolto ieri un incontro tra rappresentanti ed esponenti delle forze politiche progressiste della città di Lamezia. Erano presenti Giuseppe D’Ippolito per il Movimento 5 stelle, Gennarino Masi per…

Ieri un incontro tra rappresentanti ed esponenti delle forze politiche progressiste della città di Lamezia

1 min, 24 sec

Si è svolto ieri un incontro tra rappresentanti ed esponenti delle forze politiche progressiste della città di Lamezia. Erano presenti Giuseppe D’Ippolito per il Movimento 5 stelle, Gennarino Masi per il PD, Eugenio Guarascio per “Nuova era”, Rosario Piccioni per “Lamezia Bene comune”, la consigliera regionale Amalia Bruni e le consigliere comunali Aquila Villella e Lucia Cittadino.

“Il  confronto – si legge in una nota – si è concentrato in particolare sui temi di maggiore attualità nella vita della città con l’obiettivo di creare un fronte politico unitario largo e progressista, aperto alle forze civiche e democratiche della città, che possa essere nell’immediato un saldo punto di riferimento per i cittadini.

È stato sottolineato da tutti lo stato di assoluto degrado in cui versa Lamezia che nonostante la fine dell’ennesimo commissariamento e il ritorno in carica degli organi elettivi sta vivendo una delle fasi più buie della sua storia. È infatti sotto gli occhi di tutti l’assoluta incapacità politica dell’amministrazione Mascaro di dare alla città le necessarie risposte alle tante questioni aperte. Proprio per questo motivo è emersa la volontà comune di intraprendere un percorso unitario che metta al centro della propria azione lo studio, l’analisi e infine la proposta su temi vitali per il futuro di Lamezia: dal PSC a Sacal, da Agenda Urbana ai PUC, dall’ambiente alle comunità energetiche, dal tema della gestione dei rifiuti a quello dell’acqua pubblica,  alle periferie e tanti altri argomenti che saranno oggetto di approfondimento in incontri tematici che avranno poi un respiro pubblico.

Unanime quindi la volontà di fare tesoro degli errori del recente passato, di superare le recenti divisioni elettorali con l’obiettivo convinto di camminare insieme nell’ottica di una visione comune di città”.