Rubino (FdI): “Bene approvazione dei PUC, finalmente al via una mia battaglia storica”

“Esprimo apprezzamento, nonostante i ritardi evidenti, per l’approvazione da parte dell’amministrazione comunale di Lamezia Terme delle linee di indirizzo per i progetti utili alla collettività (Puc) che puntano al coinvolgimento…

Rubino (FdI): “Bene approvazione dei PUC, finalmente al via una mia battaglia storica”

1 min, 15 sec

“Esprimo apprezzamento, nonostante i ritardi evidenti, per l’approvazione da parte dell’amministrazione comunale di Lamezia Terme delle linee di indirizzo per i progetti utili alla collettività (Puc) che puntano al coinvolgimento dei percettori di reddito di cittadinanza. E’ una battaglia che mi ha vista impegnata in prima linea, nella veste di consigliera comunale, sin dal 2020”.

E’ quanto afferma Rosy Rubino, consigliera comunale di Fratelli d’Italia nel civico consesso di Lamezia Terme. “I Progetti utili alla collettività – spiega Rosy Rubino – sono da intendersi, come chiaramente esplicitato nel decreto del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali che ne disciplina l’attuazione, come attività di restituzione sociale per coloro che ricevono il beneficio del Reddito di Cittadinanza. La giunta comunale ha approvato tre schede progettuali riguardanti il settore ambientale, la tutela dei beni comuni e il settore sociale, alle quali si aggiungono quelle elaborate dai Comuni del Distretto socio-assistenziale”. “In tali ambiti i percettori del reddito di cittadinanza – osserva Rubino – potranno avere una loro gratificazione dal punto di vista lavorativo e sociale e il Comune di Lamezia Terme ricevere un contributo, in termini di capitale umano, alle risoluzione delle tantissime problematiche che affliggono il territorio”. “Ora il mio auspicio è che dagli atti ufficiali si passi, nel più breve tempo possibile, all’impiego concreto dei percettori del reddito di cittadinanza. E’ una battaglia di civiltà e di buon senso – conclude Rosy Rubino – che ho sostenuto e continuerò a sostenere senza interruzione e con spirito di servizio verso la collettività”